<style>.lazy{display:none}</style>Rimini. Cosa vedere in un week end. Trevaligie|TravelMagazine
Top
  >  Italia   >  Emilia Romagna   >  Rimini. Cosa vedere in un week end.
Rimini. Cosa vedere in un week end.

Se senti nominare Rimini pensi subito alla movida e al divertimento folle della Riviera Romagnola. Per quanto davvero incarni questa tipologia di turismo devi sapere che la città ha ben altro da offrire oltre ai locali in cui fare le ore piccole e le spiagge full optional. Rimini è una cittadina sempre in fermento, sia in estate che in inverno, ed incanta il visitatore con le sue piazze ricche di scorci archeologici e le sue viuzze caratteristiche brulicanti di persone ad ogni ora del giorno e della notte. Se ti trovi sulla Riviera Romagnola è una tappa da fare assolutamente. In questo articolo ti do qualche dritta su cosa fare e cosa vedere a Rimini in un week end.

Rimini. Cosa vedere nella capitale della movida romagnola

Vista la sua privilegiata posizione sulla costa Rimini è sempre stata una meta ambita nel corso dei secoli. Fondata dai Romani ha consolidato da subito la sua importanza strategica nel commercio, sia da terra che da mare. Proprio per sfruttare al meglio questa arteria commerciale il popolo romano ha fatto partire da qui due strade principali che collegano tuttora Rimini a Roma e a Piacenza: la via Flaminia e la via Emilia. Dopo i Romani numerosi sono stati i popoli che ne hanno preso possesso, partendo dai Bizantini, passando per i Longobardi fino ad arrivare alla dominazione veneziana. E ognuno di questi popoli ha lasciato tracce della propria presenza nell’architettura della città. 

Fai un salto nella storia visitando l’Anfiteatro Romano

Per visitare Rimini e capirne le dinamiche e le successioni storiche è bene partire visitando uno dei grandi edifici edificati in epoca romana: l’Anfiteatro. Poteva contenere ben 12.000 spettatori, i quali accorrevano tra le sue mura per assistere agli spettacoli tra gladiatori. Nel corso dei secoli è stato più volte saccheggiato, soprattutto per mano dei barbari. I danni più gravi però risalgono al secondo conflitto mondiale, opera dei bombardamenti nemici che hanno distrutto gran parte delle mura dell’Anfiteatro. Ad oggi purtroppo è possibile vedere solo poche sezioni dell’edificio, come la porta principale e qualche accesso alle balconate.

Attraversa il Ponte di Tiberio

Altra costruzione di origine romana è il grandioso Ponte di Tiberio, sul fiume Marecchia. Maestoso e imponente è stato costruito con pietra d’Istria e segna l’inizio della famosa via Emilia che collega Rimini a Piacenza. Il ponte collega inoltre il centro di Rimini al piccolo e delizioso borgo di San Giuliano, anticamente abitato dai pescatori della zona. Qui il tempo sembra essersi fermato ed è piacevole ammirare le piccole abitazioni colorate sulle quali svettano ancora le vecchie targhe con i nomi dei pescatori che vi abitavano. 

Rimini, cosa vedere in un week end.

Il Ponte di Tiberio è uno degli scorci più instagrammabili di Rimini e collega la città al borgo dei pescatori tanto caro a Fellini.

Ammira l’Arco di Augusto

Il Ponte di Tiberio è tuttora uno dei simboli di Rimini e forse lo scorcio più fotografato della città assieme all’Arco di Augusto. Quest’ultimo collega il ponte di Tiberio al centro storico ed è uno dei maggiori punti di riferimento della città. Realizzato anch ‘esso in pietra d’Ischia è uno degli archi più antichi dell’Italia Settentrionale. Sulla facciata principale porta raffigurate quattro importanti divinità: Giove, Apollo, Nettuno e la Dea di Roma. Su entrambi i lati invece è possibile ammirare due teste di bue che simboleggiano la potenza di Roma e di Rimini. Anticamente l’arco veniva chiuso con delle porte ma in seguito alla Pax Augustea sono state eliminate, vista l’assenza di possibili minacce nemiche. 

Rimini, cosa vedere in un week end.

Il maestoso Ponte di Augusto rappresentava la potenza economica e sociale della città di Rimini, conquistata e ampliata dal popolo romano.

Cosa vedere a Rimini. Passeggia nel centro storico

Dopo aver ammirato la straordinaria bellezza del Ponte di Tiberio e la magnificenza dell’Arco di Augusto tuffati a capofitto nel centro storico di Rimini. Cuore pulsante della città è Piazza Cavour ma tutto il centro vanta numerose viuzze e grandi piazze dove si concentra la vita cittadina e dove si riversano i turisti in ogni stagione. Il simbolo della piazza è la Fontana della Pigna che da sempre è punto di ritrovo per i cittadini. Numerosi sono gli edifici storici che incontrerai passeggiando nel borgo, come Palazzp dell’Arengo, dove si amministrava la giustizia cittadina, e il Palazzo del Podestà.

Visita la Domus del Chirurgo

In Piazza Ferrari trovi uno dei più preziosi siti archeologici della città, una vera e propria Domus Romana estesa su ben 700 mq di superficie e che comprende diverse costruzioni. Tra queste è possibile visitare la Casa del Chirurgo, resto di una domus romana del II secolo d.C. Al suo interno si trovano numerosi reperti storici e archeologici, come i lussuosi mosaici  e una fornita collezione di strumenti chirurgici, grazie ai quali si è potuto ricostruire il passato del proprietario.

Entra nella vecchia pescheria..

Sempre nel centro storico di Rimini, adiacente a Piazza Cavour, puoi passeggiare o prendere un aperitivo nella Pescheria Vecchia. E’ un antico porticato dove ancora è possibile ammirare i lastricati di marmo che un tempo venivano usati per esporre il pesce da vendere. Oggi ospita numerosi locali, pub e ristoranti per lo più, dove assaggiare i piatti tipici locali in un atmosfera d’altri tempi. 

..e non dimenticare di vedere il tempio Malatestiano

Il Tempio Malatestiano è una tappa obbligata se ti trovi in vacanza a Rimini. Deve il suo nome al suo costruttore, Sigismondo Pandolfo Malatesta ed è uno dei monumenti più importati della città. Progettato da Leon Battista Alberti al suo interno cela diverse opere d’arte del Vasari, di Giotto e di altri famosi artisti e scultori. Nel 1809 è diventato una cattedrale a tutti gli effetti, con il titolo di Santa Colomba. Per i riminesi invece rimane  “il Duomo” e, in contrasto con l’austera facciata esterna, gli interni spiccano per ricchezza e lusso.

Fai un salto al Castel Sismondo

Conosciuto anche come Rocca Malatestiana il Castel Sismondo prende vita dopo un accurata analisi astrologica voluta fortemente dal suo costruttore, Sigismondo Malatesta. Dopo un attenta consultazione di oroscopi e allineamenti tra pianeti ne fa iniziare la costruzione il 20 marzo del 1437, precisamente alle 18:48 del penultimo mercoledi di quaresima. E’ castello e fortezza allo stesso tempo e il progetto completo è ad opera dello stesso Sigismondo, che ne è stato non solo committente, ma anche architetto e coordinatore dei lavori, sostenuto da artisti e professionisti del settore come il Brunelleschi. Le grandi torri quadrate della fortezza si stagliano sulla maestosa muraglia che da un senso di maestosità all’edificio. L’ingresso era consentito tramite ponti levatoi e accanto allo stemma del casato, riccamente lavorato, c’è scritto in preziosi caratteri gotici ” Sigismondo Pandolfo”, a rappresentare il suo potere e il suo legame con la città. 

 

Rimini, cosa vedere e cosa fare con i bambini

Lasciato il centro storico e le sue peculiari bellezze spostati sul lungomare. Qui trovi le spiagge più famose della Riviera Romagnola, i famosi “bagni” di Rimini. Durante la stagione estiva sono molto affollate e soprattutto sempre in fermento. E’ impossibile davvero annoiarsi su queste spiagge e tra beach volley, tennis, fitness sfrenato e calcetto ognuno trova certamente qualcosa da fare, anche poltrire sui super confortevoli lettini e approfittare del caldo sole estivo. Per i bambini poi ci sono numerosi playgrounds e tantissime attività organizzate dai lidi, quindi è un ottima meta anche  e soprattutto per le famiglie in cerca di relax e divertimento.

cosa vedere a Rimini in un week end. L'Italia in miniatura

Un tour della penisola in meno di dodici ore? E’ possibile all’Italia in miniatura, il parco vicino Rimini dove puoi camminare tra i più importanti monumenti italiani alla scoperta delle meraviglie della nostra nazione.

Tra le innumerevoli attività da fare a Rimini e dintorni rientra un giro all‘Italia in miniatura, il parco di Viserba dove ammirare le meraviglie della nostra penisola in formato pocket. Il miglior modo per viaggiare da nord a sud in un unico giorno alla scoperta delle più famose città italiane, riprodotte in scala. A partire da marzo 2022 inoltre il parco si arricchisce di aree tematiche sempre più sorprendenti, come l’AreAvventura. Un parco dedicato al movimento immersi nella natura, tra liane sospese tra gli alberi e ponti tibetani da attraversare come i più esperti esploratori. 

 

Ciao! Io sono Lisa, mamma on the road. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Annalisa@trevaligie.com

Comments:

  • Patrizia

    Gennaio 14, 2022

    Da persona particolare quale sono, quando andai a Rimini durante i miei 19 anni, visitai solamente musei e attrazioni stoico culturali, evitando come la peste discoteche e movida. Ricordo infatti con molto piacere tutto ciò che hai descritto!

    reply...
  • Bru

    Gennaio 14, 2022

    Rimini riesce ad accontentare proprio tutti, grandi e piccini e lo a sempre nella maniera migliore e con la massima ospitalità tipica dei romagnoli

    reply...
  • Gennaio 14, 2022

    Mai dare per scontate le nostre belle destinazioni italiane, né credere nei luoghi comuni! E hai perfettamente ragione 💓 Rimini ne è la dimostrazione più lampante!

    Mimì

    reply...
  • Libera

    Gennaio 14, 2022

    Pensa che ho trascorso il mio ultimo Natale proprio a Rimini, a vedere i presepi di sabbia. È davvero una splendida città, anche in inverno riesce ad ammaliare ed emozionare.

    reply...
  • Gennaio 16, 2022

    Sono stata a Rimini qualche anno fa per un paio di giorni e mi ero follemente innamorata dell’area intorno al Ponte di Tiberio. Bellissima

    reply...
  • Gennaio 18, 2022

    Sono stata a Rimini in gita al liceo, e ricordo di aver visitato questi posti (ma devo dire che sono ricordi molto sfocati). Quest’anno sono stata in vacanza a Viserbella, ma la pigrizia ha avuto la meglio quindi ho visto praticamente solo il parco di Viserba! Una meta che comunque vorrei vedere in bassa stagione per il clima e per una maggiore vivibilità.

    reply...
  • Gennaio 19, 2022

    Visitata molti anni fa, ricordo solo alcune delle attrazioni che hai citato. Probabilmente ero distratta da ben altro! Ma voglio assolutamente rimediare. Il mio programma infatti è per quest’inverno primavera regalarmi piccoli tour non troppo lontani.

    reply...
  • Gennaio 19, 2022

    Da qualche anno Rimini ha subito una trasformazione importante e da cuore della movida si è trasformata in un centro di cultura. Ci sono luoghi che amo particolarmente come il borgo di San Giuliano.

    reply...
  • Gennaio 19, 2022

    Rimini ha purtroppo la fama di città nottambula. In realtà nasconde un centro storico carico di tesori, importantissimo dal punto di vista storico e architettonico. È una città accogliente e allegra, dove si vive con serenità. Purtroppo la rovinano troppi pregiudizi.

    reply...
  • Gennaio 21, 2022

    per colpa di questa fama di città della movida, non avrei mai pensato di mettere piede a Rimini. Ma poi anni fa una mia cugina si trasferì lì, e guarda tu che sorpresa! Sono rimasta a bocca aperta scoprendo tutte le bellezze di questa città!Per me forse la parte meno interessante è forse la spiaggia, il mare non mi sembra poi un granchè ti dirò….ma per il resto merita assolutamente una visita!

    reply...
  • Gennaio 21, 2022

    Sono stata a Rimini a febbraio del 2019 e mi è piaciuta davvero moltissimo! Una città storica e molto affascinante, diversa da come la immaginavo, con edifici molto particolari e con ritmo di vita diverso rispetto a quello estivo. Da rivedere!

    reply...
  • Gennaio 25, 2022

    Ho visitato Rimini durante una permanenza per la fiera del TTG e sono davvero rimasta sorpresa non immaginavo un centro storico così interessante, una città veramente da scoprire

    reply...
  • Federica

    Gennaio 28, 2022

    No ma davvero queste meraviglie sono a Rimini? Ci sono stata due volte eee mannaggia ci devo tornare perché i posti che hai pubblicato sono stupendi!!

    reply...
  • Febbraio 1, 2022

    Rimini per me è stata una scoperta piacevolissima. Il centro storico è bellissimo e il Tempio Malatestiano davvero imperdibile. Se poi si aggiunge la buona cucina e la cordialità dei romagnoli, diventa davvero una meta interessante

    reply...
  • Marzo 18, 2022

    Onestamente Rimini è una destinazione che non mi attira molto e in effetti non ho mai pensato di andarci; forse perchè non amo le spiagge affollate e la movida, ma penso proprio che non sia un posto che fa per me!

    reply...
  • Settembre 1, 2023

    Rimini, per me, è sempre stata una città di passaggio. Ad ottobre avrò una settimana e soggiornerò proprio a Rimini: un bel giro non me lo toglie nessuno. Volevo aggiungere anche un giro dedicato a Fellini e l’Italia in Miniatura!

    reply...

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.