Gestire l’intolleranza al lattosio in viaggio: Lactojoy

Ho una forte intolleranza al lattosio, da diversi anni. Purtroppo in viaggio è molto penalizzante, soprattutto perché nella cucina estera viene usato abbondantemente il burro invece dell’olio, e diversi intingoli a base di latte o yogurt  per condire le portate. Nonostante l’intolleranza al lattosio non possa essere curata  con i farmaci in maniera definitiva, si possono assumere  sostituti enzimatici formulati con lattasi che, anche se non risolvono il problema, ne possono attenuare i sintomi.

Non ho mai usato prodotti farmacologici per il mio problema, perché spesso  queste pillole sono piene di additivi ed edulcoranti, inutili e dannosi per l’organismo.

Ma stanca di rimanere a volte digiuna, o di accontentarmi di pietanze scondite, e soprattutto di non poter assaggiare i prodotti tipici del paese in cui sono in visita, ho optato per delle pillole naturali che potessero darmi un valido aiuto soprattutto in vacanza.

Lactojoy: compresse di lattasi

Ho trovato e provato le pillole  Lactojoi,  che contengono un quantitativo molto elevato di enzima della lattasi: 14.500 FCC.  La loro formulazione contiene solo l’enzima lattasi ed  un agente distaccante composto esclusivamente da fibre vegetali e fecola di patate biologica.  Lactojoy quindi è un prodotto vegano, non contiene né  istamina né glutine.Lactojoy, intolleranza al lattosio, gestire le intolleranze in viaggio, trevaligie

Modo d’uso

Si assume una compressa di Lactojoy poco prima dei pasti che contengono lattosio. La dose varia a seconda della quantità di lattosio che si presenta nel pasto e dal grado di intolleranza. Ad esempio per mangiare una pizza margherita mi è bastata una sola pasticca per non avere alcun tipo di problema.  Ovviamente non è possibile calcolare l’esatta quantità di lattosio presente in un pasto, per cui ho dovuto fare alcuni test  per capire come regolarmi con la dose.  Inoltre le compresse Lactojoy sono facilmente divisibili, per cui, se volete togliervi lo sfizio di mangiare un quadretto di cioccolato al latte, potete assumere anche solo mezza pasticca! L’importante è non farne un uso sregolato, e non assumerne più di dieci al giorno.

Packaging

Lactojoy presenta una confezione molto easy, ben lontana dai soliti blister medicinali. E questo dà al prodotto un marcia in più. Le pillole, due, sono contenute in pacchetti molto carini, simili a quelli delle caramelle, dal design molto fresco e  giovanile. Inoltre sono  di misura contenuta, facilmente portabili in borsa, o addirittura nel portafoglio.  Nella confezione ho trovato anche dei simpatici adesivi.

Lactojoy, intolleranza al lattosio, gestire le intolleranze in viaggio, trevaligie

Se i sintomi continuano o peggiorano nonostante l‘assunzione corretta di LactoJoy ad un dosaggio sufficiente, consultate il vostro medico. 

Perché usarlo

In viaggio, o in tutte le situazioni in cui non si riesce a sapere la quantità di lattosio presente nei pasti che si andranno a consumare, Lactojoy è un valido aiuto. Avere una pasticca sempre a portata di mano vi permette di godervi i prodotti tipici locali in pieno relax, soprattutto quando non sono specificati gli ingredienti. 

Contatti 

Per saperne di più potete visitare il sito ufficiale
Web:[
www.lactojoy.com]
FB:
https://www.facebook.com/lactojoy.italia/

Se vi è piaciuto l’articolo vi invito a seguire anche la pagina Facebook di Trevaligie.com e il profilo Instagram per restare aggiornati su tutti i miei prossimi articoli e sui nostri viaggi on the road! 

Dove mangiare a Disneyland Paris: Chez Remy, il ristorante di Ratatouille!

Che ne dite di diventare piccoli piccoli per qualche ora??

A Disneyland Paris c’è un ristorante fantastico, ispirato al film Disney Ratatouille, dove mangiare a misura di topolino!

Siete pronti a fare questa magica avventura insieme a me?

Da Chez Remy

Vi racconto la nostra esperienza da Chez Remy, il ristorante più chic del Parco Walt Disney’s Studios.

Abbiamo prenotato da Chez Remy per la cena di Capodanno. Il ristorante si trova proprio accanto alla fantastica attrazione Ratatouille, inaugurata nel 2014.

Mangiare a Disneyland Paris, eurodisney, chez rely, ratatouille, trevaligie

Ratatouille è una fantastica attrazione in 4D, dove con strabilianti effetti ottici si diventa piccoli come il topolino Remy, e bisogna sfuggire alla grinfie dello chef Skinner, cercando vie di fuga nell’enorme cucina del ristorante parigino.

Mangiare a Disneyland Paris, eurodisney, chez rely, ratatouille, trevaligie

Il ristorante Chez Remy è perfettamente in tema con l’attrazione. Tutto  l’arredamento è di dimensioni gigantesche. I piatti e le stoviglie enormi, i libri di cucina e le scatolette di alici grandissime, fanno in modo di farti vedere il mondo dalla prospettiva di un piccolo topolino.

Mangiare a Disneyland Paris, eurodisney, chez rely, ratatouille, trevaligie

L’atmosfera è davvero suggestiva. Ogni cosa è curata nei minimi particolari, e stare seduti sembra quasi impossibile. Tra una portata e l’altra abbiamo approfittato per fare foto in ogni angolo di questo magico ristorante.

Mangiare a Disneyland Paris, eurodisney, chez rely, ratatouille, trevaligie

Come funziona per i Pasti ?

  • Bisogna prenotare in netto anticipo la formula per i Pasti che più si adatta alle vostre esigenze: mezza pensione o pensione completa, buffet o servizio al tavolo.
  • Al momento della registrazione in hotel riceverete i Magic Pass, delle schede su cui sono caricati i buoni pasto, che valgono anche come biglietto per i parchi. Tenetele sempre a portata di mano e cercate di non smarrirle.
  • Potrete utilizzare i Magic Pass in più di 20 ristoranti, in base alla formula scelta, sia all’interno degli alberghi che nel parco. 

    Vi consiglio vivamente di prenotare un tavolo almeno due mesi prima del vostro arrivo. Potete contattare il servizio Prenotazioni Ristoranti al numero +33 (0)1 60 30 40 50 (al costo di una chiamata internazionale). Si può anche prenotare direttamente alla reception del vostro hotel, ma ovviamente poi dovrete accontentarvi dei ristoranti che hanno ancora delle disponibilità durante il vostro soggiorno. I migliori vanno via subito.

Mangiare a Disneyland Paris, eurodisney, chez rely, ratatouille, trevaligie

I particolari ci hanno lasciati a bocca aperta. Le sedioline fatte con le capsule dei tappi dello spumante sono una vera chicca, e i tavolini del bistrot costruiti con i tappi delle confetture e illuminati da ombrellini da cocktails non sono da meno.

Mangiare a Disneyland Paris, eurodisney, chez rely, ratatouille, trevaligie

Menù

Il menù ovviamente è ispirato al film Disney, e troverete diverse varianti della Ratatouille! Ma da Chez Remy potete gustare molte altre specialità francesi. Dalla deliziosa tagliata di manzo al gratin di patate con morbido formaggio Brie, per finire con la golosa Tarte Tatin tiepida arricchita da ciuffi di panna montata.

Se come me avete intolleranze alimentari ( pensate io sono allergica alle melanzane!) fatelo presente al momento della prenotazione.

Mangiare a Disneyland Paris, eurodisney, chez rely, ratatouille, trevaligie

 

Offerta per i Followers di Trevaligie.com

 Per il mese di Febbraio e Marzo, i miei followers potranno avere lo sconto sulla prenotazione del Biglietto del parco e sulla prenotazione in uno degli Hotel Disney!

 

Inoltre potrete avere, sempre con il codice sconto di trevaligie.comprezzi scontatissimi per i pacchetti VisitParis

Per usufruire degli sconti mandatemi una mail su Trevaligie@libero.it, vi darò il codice da inserire per la prenotazione

 

Se vi è piaciuto l’articolo vi invito a seguire anche la pagina Facebook di Trevaligie.com e il profilo Instagram per restare aggiornati su tutti i miei prossimi articoli e sui nostri viaggi on the road! 

Dormire a Disneyland: il Disneyland Hotel

Non è facile spiegare con le parole l’emozione che si prova varcando l’elegante soglia del Disney Hotel. Lo sguardo si perde, stupito, sulle balconate in stile vittoriano, sull’enorme camino di marmo situato nella hall, sulla regale scalinata che tutti abbiamo sempre visto soltanto in pubblicità, o su una cartolina. Tutto poi sembra divenire ancora più magico se si sceglie di passare in quest’Hotel il periodo natalizio. Gli addobbi sfarzosi e delicati, l’enorme e fiabesco albero di Natale che svetta imponete al centro della sala, la casetta di pan di zenzero creata appositamente per le festività, che emana um profumo delizioso e riempie l’aria di una musica allegra in perfetto stile disneyliano. Tutto così perfetto e armonioso che rimarresti per ore seduto a guardare.

Organizzazione dell’Hotel

Una delle caratteristiche del Disneyland Hotel è che, essendo ubicato proprio all’entrata di Disneyland, consente rapidi e comodi spostamenti dal parco. Inoltre da alcune stanze dell’albergo, all’ultimo piano, è possibile avere una vista spettacolare sulla Main Street , la strada principale del parco. Nella struttura sono presenti, oltre ad un carinissimo baby park, anche una piscina interna, una palestra ed un centro estetico.

Disney hotel, dormire a disneyland, viaggio con bambini, trevaligie

Siamo in un hotel extra lusso, un 5 stelle con una qualità di servizi non indifferente. Se questa qualità è già ampiamente applicata alle camere standard, aumenta a livelli esponenziali nelle 18 Suites presenti. Un esempio? La “Sleeping Beauty Suites”. 187 mq extra lusso, in stile Elisabettiano, con cascate di morbide tende che una volta aperte rivelano la vista più spettacolare che ci sia sul castello. Tutte le camere extra lusso vengono radunate nel Castle Club.

Il Castle Club

Il Caste Club è un area privata riservata a chi soggiorna nelle suites dell’Hotel. E’ situato al terzo piano del blocco centrale e vi si può accedere solo tramite ascensori privati. I servizi di cui dispongono gli ospiti del Castle Club sono ovviamente differenti da chi soggiorna in camera standard. Innanzitutto il check-in è privato, come privato è il lounge bar a disposizione delle suites in cui è possibile incontrare i personaggi disney, in totale riservatezza. Inoltre soggiornando in queste stanze si ha diritto al Vip-Fastpass, che ti permette di saltare la fila alle attrazioni del parco. I costi sono esorbitanti, ma i riguardi e le cortesie che si ricevono sono proprio per veri principi e principesse.

La camera standard

Disney hotel, dormire a disneyland, viaggio con bambini, trevaligie

Altrettanti agi si trovano in una semplice, se semplice vogliamo chiamarla, camera standard. Letti soffici con altrettanto soffici cuscini, degni di una principessa. Non manca nulla per un soggiorno all’insegna del lusso e del buon gusto.

Il mobile del salotto, oltre al televisore, custodisce un ricco frigobar, decisamente poco economico. Inoltre a disposizione degli ospiti sia la macchina per il caffè espresso che la tisaniera. Nel primo cassetto tutto l’occorrente per ritagliarsi momenti magici di relax.

Disney hotel, dormire a disneyland, viaggio con bambini, trevaligie
Troviamo anche una splendida carta da lettere intestata, in stile retrò.

Il bagno è grande, e rispecchia l’eleganza della stanza. Piastrelle finemente decorate con piccoli ippopotami volanti tappezzano la doccia, mentre sui lavandini c’è il bellissimo kit di benvenuto firmato Walt Disney, che comprende profumatissimi sali da bagno. Tutto semplicemente perfetto, per non parlare del grande specchio con le miniature in gesso di Biancaneve e i sette nani sulla cornice!

Anche l’armadio è abbastanza capiente. Al suo interno, oltre all’indispensabile cassaforte, il listino della lavanderia e il kit di pulizia per le scarpe, nonché l’asse e il ferro da stiro. Essenziale quest’ultimo, visto che il ristorante dell’albergo richiede un outfit abbastanza adeguato alle stelle dello stesso, e quindi privo di spiegazzature.

 

E’stato piacevole trovare sul comodino, oltre alle solite brochure con la guide del parco e i servizi dell’hotel, una cartina con il percorso da Jogging. Non abbiamo potuto fare una corsetta solo ed esclusivamente per via delle temperature molto basse, mica per pigrizia!

Disney hotel, dormire a disneyland, viaggio con bambini, trevaligie

All’esterno, il Disneyland Hotel è altrettanto meraviglioso, con uno splendido giardino, il Fantasia Garden, dove è disegnata, con i fiori, la faccia di Topolino.

Tra le cortesie ricevute, oltre al ripasso serale della stanza, uno scatolo elegantissimo contenente dei dolcissimi biscotti al burro, a forma dei personaggi Disney.

Il servizio in camera è attivo 24 h su 24. Il listino prezzi non è molto invitante però. Una pizza margherita costa 30,00 €

Disney hotel, dormire a disneyland, viaggio con bambini, trevaligie

Princess for a day

Disney hotel, dormire a Disneyland, viaggio con bambini, trevaligie.

Tutte le bambine sognano di diventare vere principesse. Bene, al Disney Hotel si può avverare il loro desiderio, per un giorno o anche più. C’è un ala magica, discreta e riservata, dove la vostra bimba potrà diventare Principessa per un giorno. Potrà avvalersi di trucco, acconciatura e servizio fotografico proprio come una diva. Il pacchetto “Princess for a day” costa 60,00 €, e si può prenotare allo shop che si trova nel piano centrale dell’albergo. Se non avete già l’abito da principessa, potete approfittare dell’offerta “abito + princess for a day”, a soli 120,00€. Si ha praticamente uno sconto sull’acquisto del vestito.

Disney hotel, dormire a Disneyland, viaggio con bambini, trevaligie.

Una volta prenotato il vostro appuntamento ( mi raccomando conservate lo scontrino che servirà per il ritiro della foto), non vi resta che recarvi all’ora stabilita alla postazione del “Princess for a day”.

Disney hotel, dormire a Disneyland, viaggio con bambini, trevaligie.

Qui la vostra bimba sarà accolta da personale qualificato e multilingue, e dopo essere stata acconciata “per le feste”, si recherà sul retro dello studio dove in un ambiente molto elegante le verrà fatto un vero e proprio servizio fotografico!

Un emozione indescrivibile per una bambina! Per una volta nella vita si può fare.

Disney hotel, dormire a disneyland, viaggio con bambini, trevaligie

Bar e ristoranti

Al Disney Hotel potete trovare due ristoranti, ubicati nel salone centrale del primo piano: L’invention e il California Grill.

L’Invention prevede il servizio a buffet, e si possono incontrare i personaggi Disney ad ogni pasto. Abbiamo avuto modo di fare diverse foto con Topolino e tutta la sua band.

Invention, disney hotel, colazione con personaggi disney, viaggio con bambini, trevaligie

Il California grill ha un ambiente più sofisticato, e vanta una cantina con ottime etichette di vino. Ideale se si vuole passare una serata tranquilla sorseggiando un buon calice di rosè. Entrambi i ristoranti necessitano di prenotazione, almeno qualche mese prima della vostra visita al parco.

Nel salone centrale potete trovare anche il Fantasia Cafè, dove oltre a sofisticati cocktail potete trovare molti stuzzichini, da consumare piacevolmente accompagnati dal suono del pianoforte.

Il Minnie Club

Non può certo mancare in un Hotel di questo calibro un Mini club per i piccoli ospiti. Il Minnie Club si trova al piano terra, assieme alla SPA e alla piscina coperta, per permettere ai genitori di concedersi un tuffo in totale libertà. Non è grandissimo, ma è molto fine e colorato. Ci sono molti giocattoli, e in orari stabiliti ci sono gli animatori che coccolano i bambini e preparano diversi intrattenimenti, dalla pittura alle collane con le perline.

Celestia SPA e piscina coperta

Nella Celestia Spa è possibile ritagliarsi un momento di relax assieme ai propri bambini. Potete trovare tanti golosi trattamenti anche per i piccoli ospiti, come “la mia prima spa”, “mani o piedi da principessa”. La piscina coperta invece, è aperta fino alle 22:00, e comprende anche una Jacuzzi e una zona sauna.

Prezzi

I prezzi, come tutti gli hotel Disney, variano a seconda della stagione o della festività. Le tariffe migliori, con i vari pacchetti, le potete trovare sul sito francese. Il Disney Hotel è l’unico albergo a 5 stelle del parco, e ovviamente i prezzi sono molto alti. Valutate bene le offerte.

Avete intenzione di programmare un viaggio a Disneyland Paris? Non ci solo Hotel extra lusso. Leggete qui: Dormire a Disneyland: Il Kyriad Hotel

 

Dormire a Rapallo: Hotel Tigullio Best Western

Avete in programma una vacanza sulla costa ligure? Volete visitare i maggiori luoghi di interesse, come Portofino, le cinque terre o l’acquario di Genova? Volete assaggiare la focaccia di Recco o la farinata di ceci?

Hotel a Rapallo, dormire in Liguria, viaggio on the road, trevaligie

Potete fare base a Rapallo, che si trova esattamente nel mezzo, tra Genova e il Parco nazionale delle Cinque Terre. In posizione strategica quindi, per poter visitare una buona parte della Riviera di levante, in auto o, a tratti, anche in bici.

Dove dormire a Rapallo

Siamo stati diverse volte a Rapallo, usandola spesso come una tappa intermedia durante i nostri viaggi on the road verso la Francia. Abbiamo trovato la soluzione ideale per le nostre esigenze di pernottamento all’ Hotel Best Western Plus Tigullio Royal. 

L’Hotel Tigullio Royal è situato all’estremità occidentale del Lungomare Vittorio Veneto, esattamente a fianco alla “Porta delle Saline”, che delimita e divide dal mare la zona del centro storico. In meno di un minuto si arriva quindi alla zona pedonale, ai carruggi e ai negozi.

Il servizio è ottimo e il personale molto accogliente e attento a soddisfare ogni richiesta del cliente. In più l’Hotel dispone di un parcheggio convenzionato proprio di fronte alla struttura.

La stanza

La stanza è giovanile, fresca e molto luminosa. L’ambiente è molto curato e i colori scelti per l’arredamento si ispirano ai riflessi del mare sottostante.

Molto graditi in camera sia la macchinetta per il caffè e per le tisane, che il kit di benvenuto che abbiamo trovato sul tavolo, con deliziosi cioccolatini e una bottiglietta d’acqua in omaggio.

Il letto è ampio e molto comodo, e le lucette da lettura sul comodino sono un accessorio da me molto gradito, essendo una grande lettrice.

Eccezionale la pulizia, sia dei bagni che della stanza. Anche il balcone è lindo, e nonostante il freddo è piacevole sedersi fuori a bere un caffè godendosi il panorama.

Il bagno è confortevole e dispone di una bellissima doccia idromassaggio. Bellissimo il kit cortesia, con shampoo in versione lui e lei, e saponi firmati Luciano Soprani. A disposizione per noi, oltre ai teli standard, due morbidi accappatoi, con ciabbattine per la doccia.

La vista sul mare è meravigliosa. Di fronte al mare invece, le palme, alte e svettanti, si alternano alla fila di palazzi in stile rinascimentale che la mattina presto si illuminano con i raggi del primo sole.

Hotel a rapallo, dormire in liguria, viaggio on the road, trevaligie

L’Hotel Tigullio Royal propone inoltre un servizio davvero innovativo per gli ospiti dell’hotel: il Menù Cuscini. Non è meraviglioso poter scegliere il tipo di cuscino più simile a quello di casa? Soprattutto quando si viaggia molto e si cambia spesso albergo, poter usufruire di un cuscino che si addice il più possibile al tuo modo di dormire è davvero importante. Migliora la qualità del sonno, e quindi la qualità del viaggio!

Come usufruire del servizio? In ogni stanza troverete un kit di benvenuto con informazioni utili e con la dettagliata descrizione di tutte le tipologie di cuscini disponibili. Scegliete il vostro cuscino, e chiamate in reception. Ve lo faranno recapitare direttamente in camera. Il servizio tra l’altro è attivo 24 ore su 24.

 

La colazione

Torte di tutti i tipi e per tutti i palati, una vasta selezione di croissant, biscotti secchi e marmellate. La colazione all’inglese spazia dalle uova preparate in diversi modi, ad un’ampia varietà di salumi e formaggi tipici, sia freschi, come la buonissima ricotta di capra, che stagionati. Ma anche carni fredde e dell’ottimo salmone norvegese. Regina assoluta la focaccia genovese, proposta in diverse varianti. Un consiglio: provatela con il miele! L’accoppiamento dolce/salato è sublime.

Una chicca sul buffet? Il miele in favo, che a differenza del comune miele in vasetto viene semplicemente staccato dai telaietti ed immediatamente confezionato per la vendita. Quindi un miele di qualità superiore, che andrebbe consumato con tutta la cera.

Una piacevole sorpresa è stata la Moka! Il personale di sala ha preparato una grande moka per tutti gli ospiti, e ne ha offerto una tazza a tutti i clienti con grandi sorrisi. Caffè eccezionale, come eccezionale è stata la gentilezza dei ragazzi. Davvero una bellissima idea.

hotel  a rapallo. hotel tiglio royal, viaggio on the road, trevaligie

Perché ci è piaciuto

 

Per la colazione: molto ricca, fresca e con delizie liguri davvero appaganti. Inoltre dispone di un angolo Gluten Free, con prodotti selezionati per gli ospiti intolleranti al glutine.

Per il parcheggio: convenzionato e comodo per la vicinanza alla struttura.

La posizione: ottima la vicinanza al centro storico e ai luoghi di interesse.

Il personale: gentile e sempre disponibile.

Hotel a rapallo. hotel Tigullio royal, viaggio on the road, trevaligie
Se vi è piaciuto l’articolo vi invito a seguire anche la pagina Facebook di Trevaligie.com e il profilo Instagram per restare aggiornati su tutti i miei prossimi articoli e sui nostri viaggi on the road! 
https://trevaligie.com/anglet-francia-bambini/

Dormire a Disneyland: il Disney’s Newport Bay Hotel.

Vedi il Newport Bay Hotel e te ne innamori. Ti innamori dello stile marinaro ma elegante, degli spazi ampi e luminosi, delle stanze ispirate a Steamboat Willie con le decorazioni curate nei minimi dettagli. Ma soprattutto ti innamori della vista sul lago Disney, con le sue paperelle colorate e la mongolfiera del Disney Village che si specchia nell’acqua limpida rendendo il paesaggio molto pittoresco, anche se artificiale.

 

disneyland paris, Newport Bay Hotel, dormire al parco, viaggio con bambini, trevaligie
Vista sul lago e sul Disney Village dal Newport Bay

Il Newport Bay è un hotel ufficiale Disney, ed è un albergo a 4 stelle. Gli ospiti che soggiornano presso la struttura usufruiscono delle Extra Magic Hours che, in determinati giorni, consentono di accedere ad alcune aree di Disneyland fino a 1 ora prima dell’apertura ufficiale. Per ulteriori informazioni sul parco e sugli alberghi Disney leggete qui

Newport Bay Disneyland, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Abbiamo soggiornato al Newport Bay Hotel durante le feste di Natale, quindi oltre alla classica magia Disney, abbiamo trovato addobbi meravigliosi.

I controlli all’arrivo

All’arrivo vi faranno passare i bagagli sotto i metal detector, nell’apposita postazione sita nel patio. I ragazzi che fanno i controlli sono molto gentili e altrettanto scrupolosi. Anche all’entrata dell’albergo vi passeranno lo scanner manuale addosso, e vi chiederanno di non lasciare incustodite le valigie. Uno di voi potrà fare il check-in mentre un altro baderà a stare vicino i bagagli.

Newport bay disneyland, dove dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

La Hall

L’ambientazione è tipicamente marinara. Nelle parti comuni sembra di essere ospiti di una grande tenuta dei primi del ‘900, con teche che custodiscono velieri, grandi pareti in legno chiaro e bellissimi parquet. Il personale è gentilissimo, e, ovviamente, anche molto preparato e disponibile.

Nella Hall, oltre a trovare bagni e ascensori, c’è anche un bellissimo store Disney, ben assortito e con personale davvero gentile.

Newport bay disneyland, dove dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

I ristoranti

I ristoranti sono due, il Cape Code e lo Yacht Club. Anch’essi sono arredati in stile nautico. Inoltre hanno entrambi una vetrata dalla quale è possibile avere una fantastica vista sul laghetto.

La colazione viene servita nel Cape Code. L’unica formula è a buffet, ed è molto ricca, anche se un pò affollata. Si trova una grande varietà di cibo per tutti i palati. Dai dolci pan cakes alle uova con bacon, per passare da una vasta scelta di yogurt e frutta fresca. Le bibite calde vengono erogate dalle macchinette automatiche sparse nel locale. Succhi, acqua e spremute si trovano al buffet.

Il Cape Code è aperto anche a pranzo e cena coi i suoi ricchi buffet. Il cibo è buonissimo se equiparato al restante mangiare che si trova nel parco. Pietanze ben preparate e ben presentate.

Lo Yacht Club invece è più esclusivo, e il servizio è alla carte. I piatti sono più ricercati, e sicuramente è preferibile se si vuole  sorseggiare un bicchiere di vino francese in tutta tranquillità.

Come funziona per i Pasti ?

  • Bisogna prenotare in netto anticipo la formula per i Pasti che più si adatta alle vostre esigenze: mezza pensione o pensione completa, buffet o servizio al tavolo.
  • Al momento della registrazione in hotel riceverete i Magic Pass, delle schede su cui sono caricati i buoni pasto, che valgono anche come biglietto per i parchi. Tenetele sempre a portata di mano e cercate di non smarrirle.
  • Potrete utilizzare i Magic Pass in più di 20 ristoranti, in base alla formula scelta, sia all’interno degli alberghi che nel parco.

    Vi consiglio vivamente di prenotare un tavolo almeno due mesi prima del vostro arrivo. Potete contattare il servizio Prenotazioni Ristoranti al numero +33 (0)1 60 30 40 50 (al costo di una chiamata internazionale). Si può anche prenotare direttamente alla reception del vostro hotel, ma ovviamente poi dovrete accontentarvi dei ristoranti che hanno ancora delle disponibilità durante il vostro soggiorno. I migliori vanno via subito.

 

Il bar

Il Captain’s Quarters è il bar dell’hotel immerso nel raffinato mondo degli yacht e delle regate. Ci si può concedere un cocktail in totale relax, tra soffici divani e luci soffuse, dopo una giornata intensa passata al parco.

Le stanze

Quando si cammina nei labirintici corridoi dei piani superiori sembra di essere davvero a bordo di una nave. Le pareti sono decorate con carta da parati a strisce bianche e blu, con tappeti in tono.

newport bay disneyland, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

La stanza standard ha due letti alla francese, con materassi comodi e un infinità di cuscini. La pulizia è eccellente. Non c’è frigobar, ma solo un mobile molto carino che contiene il televisore. Le pareti sono rivestite con carta da parati e dagli oblò disegnati si affacciano i personaggi disney “vintage”. Una sorpresa da noi graditissima è stato l’albero di Natale in stanza, con annessi addobbi. Per una famiglia patita del Natale è stato magico avere l’albero addobbato in stanza.

Newport bay Hotel, dormire a Disneyland, viaggio con bambini, trevaligie

La camera ha un piccolo armadio a vista, che contiene anche una cassaforte e un asse con ferro da stiro.

newport bay disneyland, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Il kit cortesia è essenziale: sapone mani, shampoo e balsamo. Ma anche in bagno troviamo decorazioni natalizie!

newport bay disneyland, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Oasi benessere

L’albergo dispone anche di un area benessere, ma noi non ci siamo stati, perché ovviamente abbiamo dato priorità al parco. Ci sono diverse piscine, sia all’aperto che al coperto, tutte riscaldate. Inoltre l’area dispone di sauna e bagno turco e di una palestra attrezzata.

Perche ci è piaciuto

La struttura è elegante ma pratica, e anche se accoglie una grande quantità di ospiti non sembra mai caotica.

Oltre alla bella veduta sul lago, l’Hotel è vicino al parco, che è quindi facilmente raggiungibile a piedi in sei/sette minuti, passando attraverso il Disney Village.

Il buffet ha una vasta scelta di cibi, caldi e freddi. Inoltre ogni sera c’è un dessert diverso cucinato al momento.

La wifi è gratuita, attivabile col numero della stanza e il cognome della prenotazione.

I controlli all’entrata, che, se pur snervanti, sono necessari.

Anche se si arriva facilmente a piedi nel parco, l’hotel dispone di una navetta esclusiva che porta direttamente agli ingressi dei parchi.

Cosa non ci è piaciuto

Ai ristoranti non ci sono alternative per gi intolleranti. Una persona allergica al lattosio come me fa molta fatica a trovare qualcosa di commestibile, dato il largo consumo di latte e burro che si fa in Francia. Le pietanze sono già pronte e sono uguali o simili in tutti i ristoranti degli hotel e del parco, quindi non c’èe uno chef che possa preparare un piatto espresso per una persona intollerante.

Come prenotare

I prezzi più convenienti per il Newport Bay hotel li abbiamo trovati su Expedia oppure direttamente dal sito www.disneylandparis.com

 

Se vi è piaciuto l’articolo vi invito a seguire anche la pagina Facebook di Trevaligie.com e il profilo Instagram per restare aggiornati su tutti i miei prossimi articoli e sui nostri viaggi on the road! 

Se avete intenzione di programmare un viaggio in famiglia a Disneyland Paris seguite i nostri consigli su dove Dormire a Disneyland.

 

Internet è come la cioccolata: un viaggio per imparare a gestire la rete in maniera consapevole

Internet è come la cioccolata è un libro che parla di viaggi. Si, di viaggi. Perché anche se non ci si sposta fisicamente, in internet si viaggia eccome. Perennemente connessi e dipendenti da uno smartphone, anche su internet facciamo esperienze, collezioniamo immagini di luoghi, ascoltiamo e leggiamo storie, ci confrontiamo con culture differenti dalle nostre e parliamo altre  lingue per farci capire.

Internet è sicuramente più accessibile ed economico di un viaggio in aereo, di una meta esotica.  Ma come il viaggio, crea dipendenza. Dà una sensazione immediata di benessere, che si tende a voler prolungare il più possibile. Usiamo internet per qualsiasi scelta che occorre fare giornalmente.

-Devo stendere i panni. Pioverà? Vediamo sul meteo.it.

-Andiamo a pranzo in questo ristorante? Si ok, ma vediamo prima come è recensito su Tripadvisor.

Ma questa è la parte bella del navigare. La parte utile. Anche se potremmo benissimo farne a meno.

internet è come la cioccolata, recensione libro, trevaligie

Le trappole della rete

Ma quante trappole si nascondono nella rete? Tante. Troppe direi.

Ce lo spiegano Sara Purificato e Annalisa Stamegna nel libro Internet è come la cioccolata. Un libro che arriva subito al dunque, e ci aiuta  a capire come utilizzare la rete in modo sicuro e consapevole, e come spiegarne i dosaggi ai nostri figli.

Internet è come la cioccolata perché nel momento in cui lo assaggi, ti da piacere e aumenta la produzione degli ormoni del benessere. Ma come la cioccolata, può dare dipendenza e può far male quando si esagera. Per questo va dosato, perché rimanga un piacere e non diventi un problema.

Già. Perché da genitori coscienti, dovremmo passare le nostre conoscenze ai figli. Come ci preoccupiamo di istruirli sui pericoli connessi al consumo di alcol o di droga, così dovremmo insegnargli che cosa fare e cosa non fare con lo smartphone. Ogni genitore dovrebbe conoscere l’attività on line dei propri figli, senza per  questo demonizzare la rete, ma riconoscendo comunque i suoi  benefici.

internet è come la cioccolata, recensione libro, viaggio in internet, trevaligie

Nel libro Internet è come la cioccolata vengono trattati temi come il cyberbullismo, il sexting, lo stalking o l’adescamento. Si parla inoltre di educazione digitale per gli adolescenti. E’ fondamentale riuscire a rendere i ragazzi consapevoli del fatto che tutto quello che viene messo in rete nella rete rimane, anche se si prova a toglierne i contenuti.  E’ quindi necessario cominciare a costruire la propria reputazione on line sin da subito, perché un contenuto osceno potrebbe ripresentarsi nell’età adulta, compromettendo la vita sociale e lavorativa.

In questo libro Sara Purificato e Annalisa Stamegna illustrano i danni provocati da un uso eccessivo di internet con un linguaggio semplice e lineare, che arriva subito al lettore. Le autrici danno inoltre consigli utili su come muoversi se si diventa vittime della rete, trattando il tema sempre con molta delicatezza.

internet è come la cioccolata, recensione libro, trevaligie

Perché comprare il libro

Internet è come la cioccolata è un libro sulle buone abitudini digitali, che ci spiega come navigare e gestire i social in modo sicuro e consapevole.

Un libro pensato soprattutto per i nativi digitali, per i loro genitori e per tutti coloro che lavorano a stretto contatto con i ragazzi. E’ il libro/regalo perfetto per un amica alle prese con i figli adolescenti, per gli adolescenti stessi, per i professori o gli istruttori, ma anche per i nonni, che giornalmente si occupano senza sosta dei nipoti. Un libro che ci aiuta a comprendere subito i segnali di disagio, e che ci offre consigli su come gestire le situazioni di pericolo nel migliore dei modi.

Dove comprare il libro

La prima presentazione pubblica del libro Internet è come la cioccolata si terrà il 29 Dicembre alle ore 17:00 presso il castello Angioino di Gaeta. Una buona occasione per conoscere le autrici e discutere con loro dei temi trattati.

Il libro è edito da Ali Ribelli edizioni, una casa editrice indipendente, che ha l’obiettivo primario di promuovere le opere di autori e illustratori emergenti. 

Per aquistare il libro in versione cartacea clicca qui. 

Trovi Internet è come la cioccolata anche in versione e-book! Clicca qui per acquistarlo. 

Se vi è piaciuto l’articolo vi invito a seguire anche la pagina Facebook di Trevaligie.com e il profilo Instagram per restare aggiornati su tutti i miei prossimi articoli e sui nostri viaggi on the road!