Top
  >  Consigli di viaggio  >  Viaggiare in nave con la Grimaldi Lines: direzione Barcellona
Paura di volare, grimaldi lines, traghetto barcellona, trevaligie

Viaggiare in nave è necessario per chi come noi predilige gli spostamenti on the road, e quindi necessita di trasportare l’automobile da un paese all’altro. Il nostro viaggio on the road tra Spagna e Portogallocomincia infatti sulla Grimaldi Cruises, che parte da Civitavecchia e arriva a Barcellona dopo 20 ore di navigazione. In questo caso il viaggio in nave ci ha permesso di risparmiare circa 1550 chilometri su strada, dove comunque avremmo dovuto fare una sosta per una notte, e di abbattere un pochino i costi di benzina e autostrade. 

Viaggiare in nave con Grimaldi Cruises

La nave Grimaldi Cruises vanta circa 400 cabine tra interne ed esterne e 50 junior suite con letto matrimoniale, frigobar e tv. Ovviamente si tratta sempre di cabine di un traghetto, non ti aspettare bagni enormi e letti a baldacchino. Se cerchi una soluzione più economica invece puoi scegliere il passaggio ponte e dormire sulle poltrone disposte nelle sale centrali. Avendo una bambina di 5 anni abbiamo deciso di prenotare una cabina ad uso esclusivo con televisore. Abbiamo scaricato dei film sul cellulare prima della partenza per poi guardarli in cabina grazie ad un cavo HDMI. Una volta partiti dal porto infatti non c’è più campo e non c’è nemmeno linea per i cellulari. La nave dispone di una linea wifi, ma il costo è molto alto.

Viaggiare in nave Grimaldi Cruises verso Barcellona

Sono diversi i ponti di affaccio della Grimaldi Cruises. Se hai bimbi piccoli fai sempre attenzione a non lasciarli correre da solo. Per via dell’umidità e della salsedine i pavimenti esterni sono molto scivolosi.

Le camere della Grimaldi Cruises

Se scegli di soggiornare in una junior suite o una owner suite hai l’ingresso gratuito al centro benessere e la colazione standard compresa nel prezzo,  anche in cabina. Il centro benessere dispone di una vasca idromassaggio vista mare, di una sauna e un bagno turco. Ci sono anche due sale dedicate ai  massaggi e ai trattamenti estetici. Se sei un patito dell’abbronzatura il centro benessere dispone anche di una doccia solare. Inoltre per gli amanti dello sport c’è una piccola palestra con diversi attrezzi. Ovviamente se hai intenzione di approfittare del centro benessere o della palestra porta con te a bordo un cambio adeguato.

Consiglio!

Per non portare in cabina tutte le valigie prepara una piccola borsa da salire in nave per passare la notte. Metti al suo interno un cambio di biancheria intima, il pigiama e delle pantofole usa e getta per ogni membro della famiglia.  Porta con te solo questa borsa e il beauty case. Ricordati che una volta a bordo non potrai più scendere nei garage per accede all’automobile, quindi cerca di prendere tutto quello che ti occorre per la traversata.

Prova i ristoranti della Grimaldi Cruises

Sulla Grimaldi Cruises ci sono due ristoranti: un self service, con servizio molto veloce, e un ristorante à la carte. Sul ponte all’aperto c’è un fast food a bordo piscina, e trovi altri bar all’interno della nave. Tra questi c’è lo Smaila’s, un delizioso locale dove la sera puoi passare qualche ora bevendo un drink e ascoltando musica live. Se come me hai problemi di intolleranze, segnalalo al momento della prenotazione. Provvederanno ad un menù personalizzato.

Viaggiare in nave. Perchè scegliere Grimaldi Cruises

Viaggiare in Grimaldi Cruises è una buona soluzione anche per chi ha paura di volare. L’unico inconveniente potrebbe essere il mal di mare. Non sempre il mare è piatto e calmo durante la traversata e  all’altezza delle bocche di Bonifacio, tra Sardegna e Corsica, le correnti si incanalano e incrementano la loro violenza. Se è la tua prima esperienza in nave ti consiglio di portare con te qualche rimedio per la chinetosi. In commercio trovi diverse soluzioni non farmacologiche che puoi usare anche con i bambini, come i bracciali anti nausea. Questi bracciali sono privi di effetti collaterali perché non basano la loro azione sull’uso di sostanza attive, ma su di un principio meccanico, ossia la pressione che viene esercitata su di un punto del polso

Consiglio!

La nave Grimaldi Cruises è ferma in porto la domenica. Partendo il lunedì non sarai quindi soggetto ai ritardi che invece la nave accumula negli altri giorni della settimana. Il venerdì che siamo sbarcati a Barcellona ad esempio la Cruises aveva un ritardo di un paio d’ore rispetto alla tabella di marcia.

 

Ciao! Io sono Lisa, mamma on the road. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Annalisa@trevaligie.com

Comments:

  • 11 Giugno 2019

    il viaggio in nave è davvero una bella soluzione se si vuole avere la macchina con sé. Ci ho pensato tante volte andando in Grecia e poi non l’ho mai fatto.

    reply...
    • Bog Carmen

      3 Febbraio 2020

      Viaggio spesso in macchina e prendo sempre la nave o da Bari o da Ancona per poi scendere a Igouminiza da dove hai la scelta libera da dove andare in Grecia .Io ho fatto anche la Turchia passando dalla Grecia come del altro la Macedonia e la Slovenia e Romania.

      reply...
  • 24 Giugno 2019

    Ecco una cosa che vorrei fare: andare a Barcellona con la nave. Adoro navigare e credo che nulla valga l’immagine di una città che si avvicina, man mano che la nave viaggia.

    reply...
  • 1 Novembre 2019

    Non avevo assolutamente idea che si potesse viaggiare in nave fino a Barcellona. Direi che mi hai aperto un mondo. Peccato per la giornata persa in navigazione ma poi avere la proprio auto a disposizione non ha prezzo. Il passaggio quanto costa però? Equivale a volo aereo e noleggio auto in loco oppure è più basso?

    reply...

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.