Dormire a Disneyland: il Disney’s Newport Bay Hotel.

Vedi il Newport Bay Hotel e te ne innamori. Ti innamori dello stile marinaro ma elegante, degli spazi ampi e luminosi, delle stanze ispirate a Steamboat Willie con le decorazioni curate nei minimi dettagli. Ma soprattutto ti innamori della vista sul lago Disney, con le sue paperelle colorate e la mongolfiera del Disney Village che si specchia nell’acqua limpida rendendo il paesaggio molto pittoresco, anche se artificiale.

 

disneyland paris, Newport Bay Hotel, dormire al parco, viaggio con bambini, trevaligie
Vista sul lago e sul Disney Village dal Newport Bay

Il Newport Bay è un hotel ufficiale Disney, ed è un albergo a 4 stelle. Gli ospiti che soggiornano presso la struttura usufruiscono delle Extra Magic Hours che, in determinati giorni, consentono di accedere ad alcune aree di Disneyland fino a 1 ora prima dell’apertura ufficiale. Per ulteriori informazioni sul parco e sugli alberghi Disney leggete qui

Newport Bay Disneyland, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Abbiamo soggiornato al Newport Bay Hotel durante le feste di Natale, quindi oltre alla classica magia Disney, abbiamo trovato addobbi meravigliosi.

I controlli all’arrivo

All’arrivo vi faranno passare i bagagli sotto i metal detector, nell’apposita postazione sita nel patio. I ragazzi che fanno i controlli sono molto gentili e altrettanto scrupolosi. Anche all’entrata dell’albergo vi passeranno lo scanner manuale addosso, e vi chiederanno di non lasciare incustodite le valigie. Uno di voi potrà fare il check-in mentre un altro baderà a stare vicino i bagagli.

Newport bay disneyland, dove dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

La Hall

L’ambientazione è tipicamente marinara. Nelle parti comuni sembra di essere ospiti di una grande tenuta dei primi del ‘900, con teche che custodiscono velieri, grandi pareti in legno chiaro e bellissimi parquet. Il personale è gentilissimo, e, ovviamente, anche molto preparato e disponibile.

Nella Hall, oltre a trovare bagni e ascensori, c’è anche un bellissimo store Disney, ben assortito e con personale davvero gentile.

Newport bay disneyland, dove dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

I ristoranti

I ristoranti sono due, il Cape Code e lo Yacht Club. Anch’essi sono arredati in stile nautico. Inoltre hanno entrambi una vetrata dalla quale è possibile avere una fantastica vista sul laghetto.

La colazione viene servita nel Cape Code. L’unica formula è a buffet, ed è molto ricca, anche se un pò affollata. Si trova una grande varietà di cibo per tutti i palati. Dai dolci pan cakes alle uova con bacon, per passare da una vasta scelta di yogurt e frutta fresca. Le bibite calde vengono erogate dalle macchinette automatiche sparse nel locale. Succhi, acqua e spremute si trovano al buffet.

Il Cape Code è aperto anche a pranzo e cena coi i suoi ricchi buffet. Il cibo è buonissimo se equiparato al restante mangiare che si trova nel parco. Pietanze ben preparate e ben presentate.

Lo Yacht Club invece è più esclusivo, e il servizio è alla carte. I piatti sono più ricercati, e sicuramente è preferibile se si vuole  sorseggiare un bicchiere di vino francese in tutta tranquillità.

Come funziona per i Pasti ?

  • Bisogna prenotare in netto anticipo la formula per i Pasti che più si adatta alle vostre esigenze: mezza pensione o pensione completa, buffet o servizio al tavolo.
  • Al momento della registrazione in hotel riceverete i Magic Pass, delle schede su cui sono caricati i buoni pasto, che valgono anche come biglietto per i parchi. Tenetele sempre a portata di mano e cercate di non smarrirle.
  • Potrete utilizzare i Magic Pass in più di 20 ristoranti, in base alla formula scelta, sia all’interno degli alberghi che nel parco.

    Vi consiglio vivamente di prenotare un tavolo almeno due mesi prima del vostro arrivo. Potete contattare il servizio Prenotazioni Ristoranti al numero +33 (0)1 60 30 40 50 (al costo di una chiamata internazionale). Si può anche prenotare direttamente alla reception del vostro hotel, ma ovviamente poi dovrete accontentarvi dei ristoranti che hanno ancora delle disponibilità durante il vostro soggiorno. I migliori vanno via subito.

 

Il bar

Il Captain’s Quarters è il bar dell’hotel immerso nel raffinato mondo degli yacht e delle regate. Ci si può concedere un cocktail in totale relax, tra soffici divani e luci soffuse, dopo una giornata intensa passata al parco.

Le stanze

Quando si cammina nei labirintici corridoi dei piani superiori sembra di essere davvero a bordo di una nave. Le pareti sono decorate con carta da parati a strisce bianche e blu, con tappeti in tono.

newport bay disneyland, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

La stanza standard ha due letti alla francese, con materassi comodi e un infinità di cuscini. La pulizia è eccellente. Non c’è frigobar, ma solo un mobile molto carino che contiene il televisore. Le pareti sono rivestite con carta da parati e dagli oblò disegnati si affacciano i personaggi disney “vintage”. Una sorpresa da noi graditissima è stato l’albero di Natale in stanza, con annessi addobbi. Per una famiglia patita del Natale è stato magico avere l’albero addobbato in stanza.

Newport bay Hotel, dormire a Disneyland, viaggio con bambini, trevaligie

La camera ha un piccolo armadio a vista, che contiene anche una cassaforte e un asse con ferro da stiro.

newport bay disneyland, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Il kit cortesia è essenziale: sapone mani, shampoo e balsamo. Ma anche in bagno troviamo decorazioni natalizie!

newport bay disneyland, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Oasi benessere

L’albergo dispone anche di un area benessere, ma noi non ci siamo stati, perché ovviamente abbiamo dato priorità al parco. Ci sono diverse piscine, sia all’aperto che al coperto, tutte riscaldate. Inoltre l’area dispone di sauna e bagno turco e di una palestra attrezzata.

Perche ci è piaciuto

La struttura è elegante ma pratica, e anche se accoglie una grande quantità di ospiti non sembra mai caotica.

Oltre alla bella veduta sul lago, l’Hotel è vicino al parco, che è quindi facilmente raggiungibile a piedi in sei/sette minuti, passando attraverso il Disney Village.

Il buffet ha una vasta scelta di cibi, caldi e freddi. Inoltre ogni sera c’è un dessert diverso cucinato al momento.

La wifi è gratuita, attivabile col numero della stanza e il cognome della prenotazione.

I controlli all’entrata, che, se pur snervanti, sono necessari.

Anche se si arriva facilmente a piedi nel parco, l’hotel dispone di una navetta esclusiva che porta direttamente agli ingressi dei parchi.

Cosa non ci è piaciuto

Ai ristoranti non ci sono alternative per gi intolleranti. Una persona allergica al lattosio come me fa molta fatica a trovare qualcosa di commestibile, dato il largo consumo di latte e burro che si fa in Francia. Le pietanze sono già pronte e sono uguali o simili in tutti i ristoranti degli hotel e del parco, quindi non c’èe uno chef che possa preparare un piatto espresso per una persona intollerante.

Come prenotare

I prezzi più convenienti per il Newport Bay hotel li abbiamo trovati su Expedia oppure direttamente dal sito www.disneylandparis.com

 

Se vi è piaciuto l’articolo vi invito a seguire anche la pagina Facebook di Trevaligie.com e il profilo Instagram per restare aggiornati su tutti i miei prossimi articoli e sui nostri viaggi on the road! 

Se avete intenzione di programmare un viaggio in famiglia a Disneyland Paris seguite i nostri consigli su dove Dormire a Disneyland.

 

8 thoughts on “Dormire a Disneyland: il Disney’s Newport Bay Hotel.

  1. Noi siamo stati al Santa Fe, meno elegante ma ci siamo comunque trovati molto bene. Non avevamo neppure molta scelta con un maschietto in casa appassionatissimo di Cars.
    Sul sito ufficiale concordo con te, si trovano sempre le migliori offerte.

    1. Da quando il Santa fè è stato tematizzato in tema Cars sta riprendendo quota! Prima era un pò snobbato. Se hai un maschietto tra qualche anno potrai riportarlo a Disneyland, e troverai il New York completamente dedicato ai Marvel!

  2. Forse non riesco nemmeno ad immaginare quanto possa essere fiabesco vedere Disneyland sotto Natale, così come soggiornare in un posto dove hai addirittura l’albero in camera! Per un bimbo è il top!!!
    Fornisci davvero un sacco di informazioni…quelli sulle intolleranze sono molto importanti. Complimenti per la completezza dell’articolo 🙂

    1. Grazie infinite! Sei molto gentile. Per una neo Blogger è molto importante avere qualche complimento, sprona ad andare avanti con grinta.

  3. Ci sono stata anch’io al Newport Bay, hai fatto una descrizione precisissima! Concordo con te sulle allergie, ho un figlio celiaco e ho riscontrato notevoli difficoltà. A Parigi, ancora peggio.

    1. Mamma mia non parliamo della celiaca!! I supermercati sono completamente sprovvisti. Per fortuna la mia è solo una leggere intolleranza al glutine quindi ho potuto “sgarrare”. immagino le difficoltà.

  4. Mi ricorda molto l’atmosfera di qualche telefilm: un misto tra il Maine di Jessica Fletcher… e Love Boat!
    Sono stata a Disneyland da ragazzina e non avevamo dormito nel parco perché credo che all’epoca non ci fosse ancora questa opzione, ma sono sempre in tempo per rimediare 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *