Top
  >  Europa   >  Cosa mangiare in Algarve. Viaggiare on the road in Portogallo.
Ti do qualche suggerimento su cosa mangiare durante il tuo viaggio in Algarve

La regione dell’Algarve, nella sua selvaggia bellezza, vanta le spiagge più belle di tutto il Portogallo, se non dell’Europa intera. Accogliente, misteriosa e intrigante si presta ad essere esplorata on the road, data la sua estensione, ed è una zona adatta anche alle famiglie con i bambini. Oltre ai paesaggi mozzafiato e ai borghi deliziosi in cui perdersi, l’Algarve offre una varietà di cibi locali da assaggiare, dai sapori semplici e genuini. Se hai quindi in programma un viaggio sulle sue coste ti do qualche suggerimento su cosa mangiare in Algarve, nei suoi tanti locali vista mare.

La grande Praia dos Pescatores, in Algarve, è uno degli arenili più belli dell'Algarve, frequentata sia da local che da famiglie in vacanza. Al ristorante Marè abbiamo assaggiato il polpo fritto, un tipico piatto della zona costiera.

La grande Praia dos Pescatores è uno degli arenili più belli dell’Algarve, frequentata sia da local che da famiglie in vacanza. Al ristorante Marè abbiamo assaggiato il polpo fritto, un tipico piatto della zona costiera.

Cosa mangiare in Algarve

Le specialità dell’Algarve sono molte, e sono preparate in maniera diversa in ogni borgo o città che avrai la fortuna di visitare. La gastronomia di questa regione è davvero tutta da scoprire e da assaporare.  

L'Algarve vive soprattutto di pesca. Un bellissimo borgo in cui fermarsi per mangiare pescato locale è Ferragudo. Piccola cittadina abitatata solo da pescatori, con pochissimi ristoranti in cui assaggiare le prelibatezze locali, di una freschezza unica.

L’Algarve vive soprattutto di pesca. Un bellissimo borgo in cui fermarsi per mangiare pescato locale è Ferragudo. Piccola cittadina abitata solo da pescatori, con pochissimi ristoranti in cui assaggiare le prelibatezze locali, di una freschezza unica.

Couvert, l’antipasto portoghese

Partiamo quindi dall’antipasto. In tutto il Portogallo, quando ci si siede in un ristorante, viene subito servito il couvert di benvenuto. Un piccolo aperitivo preparato con burro, pane caldo e deliziosi patè da spalmarci sopra. Attenzione. Non è gratuito come in Italia. Se mangi questi sfiziosi assaggini, li troverai nel conto. Il prezzo è assolutamente irrisorio, di solito sui 2/3 euro a persona, ma ho notato che spesso gli stranieri in vacanza in Portogallo hanno avuto da ridire al momento del pagamento. 

Gli antipastini tipici portoghesi vengono serviti a tavola senza essere richiesti, ma non sono un simpatico omaggio. Se li mangi li trovi nel conto.

Gli antipastini tipici portoghesi vengono serviti a tavola senza essere richiesti, ma non sono un simpatico omaggio. Se li mangi li trovi nel conto.

Le sardine portoghesi

Le sardines restano uno dei principali prodotti del mare serviti in tutta l’Algarve, ma anche nelle restanti zone del Portogallo sono spesso presenti nei menù dei ristoranti. Sono preparate principalmente alla griglia, servite con verdure in insalata, patate bollite o salse a base di burro. Da assaggiare assolutamente, perchè sono gustose e genuine e hanno tutto il gusto dell’oceano in cui sono pescate.

Cosa mangiare in Algarve: il Bacalhau

Se ti trovi sulle coste dell’Algarve non puoi snobbare il bacalhau. Il baccalà infatti, è l’ingrediente principale di moltissime preparazioni portoghesi. Personalmente non ne ho mai amato il gusto, ma in Algarve ho imparato ad apprezzare questa specialità, perchè cucinato davvero in maniera da esaltarne il sapore, rendendolo dolce o aromatico quanto basta a coprirne il suo odore forte. Presente in ogni ristorante portoghese, e cucinato in molteplici varianti da nord a sud, il bacalhau è una vera specialità locale, che non può certo mancare nella valigia culinaria di un vero viaggiatore.

Il baccalà fritto è davvero una portata da provare, soprattutto se accompagnato da una cerveza ghiacciata.

Il baccalà fritto è davvero una portata da provare, soprattutto se accompagnato da una cerveza ghiacciata.

In Algarve viene servito fritto, guarnito con cipolle e patate, bollito nel latte e servito con uova sode, oppure accompagnato da mitili e molluschi. Ma anche semplicemente grigliato è davvero gustoso.

La cataplana

La vera specialità simbolo dell’Algarve rimane però la cataplana, il piatto tradizionale preparato con l’uso di una speciale pentola di rame di derivazione araba, particolarmente indicata per preservare i sapori e gli aromi del cibo preparato. Questa particolare pentola ha praticamente la forma di una vongola, e le sue semisfere richiudibili permettono al cibo di cuocere a vapore, distribuendo il calore in maniera uniforme. Al suo interno è possibile cuocere piatti sia di carne che di pesce, ma anche verdure e crostacei. Particolarmente saporita infatti è la cataplana de marisco, a base cioè di crostacei e molluschi.

La Cataplana è il piatto tipico per eccellenza della regione dell'Algarve. Si trova in molte varianti, sia a base di carne che di pesce.

La Cataplana è il piatto tipico per eccellenza della regione dell’Algarve. Si trova in molte varianti, sia a base di carne che di pesce.

Le varianti della cataplana

Spesso la cataplana de marisco si trova anche con l’aggiunta di bacalhau, che la rende un piatto unico completo e delizioso. Saporita e profumata è invece la cataplana de amejoas, preparata esclusivamente con le vongole locali, eccellenza del mare portoghese. Una delle mie preferite è la cataplana de tamboril, preparata  con pomodoro e coda di rospo, ma anche la cataplana à Algarvia è da assaggiare. Vongole, peperoni e gamberoni abbracciano in un tripudio di sapori il chorizo, la famosa salsiccia iberica. Personalmente non ho mai assaggiato le versioni con la carne, ma pare che una cataplana assolutamente da assaggiare, per la sua tipicità,  sia quella  con le  ameijoas, in cui viene accostata la carne di maiale alle vongole.

Puoi provare a preparare la cataplana anche a casa, cimentandoti nella preparazione delle ricette assaggiate in Algarve. E’ semplice da usare e la sua cottura è anche molto light!

Il pollo Piri Piri

Quando ho chiesto cosa fosse il Piri Piri, mi è stato risposto che è una spezia che riesce a sostituire benissimo il Viagra. Ebbene si, questo peperoncino piccante, da cui si ricava anche un estratto, sembra essere un afrodisiaco naturale. Viene usato in molte preparazioni, ma sul pollo arrosto è una vera goduria. Il pollo Piri Piri infatti è una specialità dell’Algarve, e si prepara con questa famosa salsa di peperoncino, paprika e aglio. Il suo sapore speziato lo rende davvero un piatto succulento. Il più buono l’ho assaggiato ad Albuferira, dove tra l’altro vendono come souvenir boccette di Piri Piri, spacciato per potente eccitante.

Cosa mangiare in Algarve. I dolci alle mandorle

Siamo arrivati  dunque al dolce, ed è risaputo che i dolci portoghesi sono delle vere squisitezze. Fai quindi tappa in una delle tante pastelerie  che trovi durante il tuo viaggio in Algarve, e lasciati travolgere dai profumi deliziosi e dalle varie consistenze dei dolci della regione. I più famosi sono i dolcetti di Don Rodrigo. Preparati con mandorle, tuorli d’uovo e zucchero sono una vera bontà, e non puoi fare a meno di mangiarne uno dopo l’altro. Le mandorle sono un prodotto autoctono, e vengono molto usate soprattutto nella preparazione dei dolci. Anche i morgadinhos sono dolcetti tipici dell’Algarve, e anch’essi sono preparati con mandorle locali alle quali vengono aggiunti fichi e zucchero. Insomma delle vere prelibatezze a cui non è possibile rinunciare, anche perchè si trovano a prezzi davvero convenienti. 

In Algarve trovi anche le famose pastis de nata. Piccole crostate di pasta sfoglia ripiena di crema deliziosa.

In Algarve trovi anche le famose pastis de nata. Piccole crostate di pasta sfoglia ripiena di crema deliziosa.

Mangiare in Algarve quindi è un’esperienza gastronomica davvero unica, soprattutto perchè gli ingredienti sono sempre freschi, semplici e genuini. Un viaggio nei sapori  della tradizione a cui è difficile resistere. 

 

Ciao! Io sono Lisa, mamma on the road. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Annalisa@trevaligie.com

Comments:

  • Avatar
    Gennaio 16, 2021

    Sono sicura che allora mi sentirei proprio a casa in Algarve. Piatti della tradizione preparati in maniera semplice, e paesaggi stupendi. Poi adoro le sardine! Non conosco la cataplana quindi vorrei provarla in tutte le varianti.

    reply...
  • Avatar
    Febbraio 10, 2021

    Adoro il cibo portoghese! Le sardine, il bacalhau, i pasteis de nata (che ho provato a fare a casa, ma con scarso successo). La cataplana invece non l’ho mai provata (c’è da dire che ho girato il Portogallo, ma non sono mai stata in Algarve).

    reply...
  • Avatar
    Febbraio 10, 2021

    L’Algarve riflette nella sua gastronomia la varietà del suo territorio. Io ho adorato davvero questa cucina, simile a quella dell’Andalusia (dove vivo) ma con un tocco finale molto soggettivo. In particolare ho apprezzato tantissimo la cataplana con il bacalhau, mentre non ho osato assaggiare quella con il maiale e le vongole (pentendomene poi amaramente!).

    reply...
  • Avatar
    Febbraio 12, 2021

    Quante prelibatezze!
    Ho la fortuna di avere una suocera portoghese, quindi alcuni di questi piatti mi sono già familiari. Certo però che gustarli in riva al mare in Algarve dev’essere tutta un’altra cosa!

    reply...

post a comment