Disneyland Paris, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie
consigli di viaggio,  Europa on the road

Disneyland Paris. Come organizzare la visita perfetta.

Disneyland è il parco dei parchi, il sogno di ogni bambino.

Ci torniamo ogni anno e ogni anno sembra sempre la prima volta.

Devo dire che non è semplice riuscire ad organizzare la visita perfetta a Disneyland Paris. Noi ci abbiamo messo diversi anni per capire i meccanismi all’interno del parco. L’unica cosa certa è che nei periodi di maggiore affluenza, se non hai la 104 le giostre le guardi solo da lontano. Andiamo  per gradi.

Dove alloggiare a Disneyland

disneyland hotel, dormire a Eurodisney, trevaligie

Premetto che noi non abbiamo mai prenotato viaggi con tour operator, e che siamo sempre stati “tourist fai da te”…aiaiaiaiaiaiaiaiiiii. Abbiamo girato diversi alberghi in questa paradisiaca valle, anche perché sono tutti collegati dalla navetta che porta al parco.

Ci troviamo a Marne la Vallèe, un area adibita solo alla ricezione alberghiera, che circonda il parco. 

Ultimamente sono stati intensificati i controlli, sia per l’entrata al parco, che per l’arrivo negli alberghi Disney. Non vi spaventate se nel parcheggio sarete accolti da un cane anti-esplosivo.  Prima di entrare nella hall dovrete passare sotto i metal detector, adulti e bambini. Stesso trattamento per valigie, borse e passeggini. Anche varcata la soglia vi faranno un controllo con lo scanner manuale, e vi faranno aprire borse e zainetti. Vi diranno inoltre di non lasciare mai le valigie incontrollate mentre fate il chek-in, ci deve essere sempre un adulto vicino. Io mi sono allontanata dieci centimetri per chiedere dove fosse il bagno sono stata raggiunta da Rambo e rimessa al mio  posto. Questo procedimento spezza un  po’ l’entusiasmo e la magia dell’arrivo, ma è necessario per garantire l’incolumità delle migliaia di persone che si riversano giornalmente nella zona.

 Gli Hotel Disney più economici

Gli Hotel Disney sono sette, ognuno col suo tema, ognuno con prezzi e offerte diversi, ognuno con il proprio ristorante e il propio menù. Se soggiornate in uno di questi hotel avete diritto ad entrare nel parco un ora prima dell’apertura ufficiale: entrando prima avete tempo di prenotare i fast pass* per le varie attrazioni, e trovare poca fila per incontrare i personaggi.

  • Disney’s Hotel Cheyenne: hotel più economico, essendo due stelle, in tema far west. La maggior parte delle camere sono state rimodernate ispirandosi a Toy Story

  • Disney’s Hotel Santa Fe: in origine era dedicato all’America del sud, poi è stato tematizzato in stile Cars-Motori ruggenti.

  • Disney’s Davy Crockett Ranch: è l’unico hotel che si trova fuori dal circuito disneyland, in quanto è un insieme di bungalow immersi nella natura. Ogni bungalow è una piccola casa, ognuno ha un angolo cucina e il parcheggio privato.  La piscina è una delle più belle, con cascate scivoli e idromassaggio. Non è collegato con la navetta al parco.

Gli Hotel Disney più cari

  • Sequoia Lodge:é anch’esso immerso nella natura e circondato da Sequoie provenienti dall’america del nord. Le camere sono tematizzate in stile Bambi. E’ un po’ un casermone, con corridoi molto stretti e lunghi per l’accesso alle camere, valutate sempre bene in base alle vostre esigenze.
  • New York: è il più vicino ai parchi, ma sarà chiuso per un anno a partire da gennaio 2019. Subirà una modernizzazione e sarà tematizzato ispirandosi ai supereroi della Marvel.
  • Newport Bay Club: appena rinnovato, si trova di fonte al lago Disney, praticamente a due minuti a piedi dal parco. Per ora il più bello, e comodo, in cui abbiamo alloggiato. Ovviamente la vicinanza al parco non lo rende certo economico.
disneyland paris, dormire al parco, viaggio con bambini, trevaligie
Vista sul lago Disney dal New Port Bay
  • Disneyland Hotel: l’albergo Disney per eccellenza! Si trova praticamente nel parco, in un ambiente da favola. In un atmosfera vittoriana potete incontrare personaggi e principesse, potete prenotare ( con molto anticipo) colazione, pranzo o cena in esclusiva con un personaggio da voi scelto. Tra le tante attività che si possono fare all’interno di questo meraviglioso e carissimo hotel, c’è  “Principessa per un giorno”. La vostra bambina si trasformerà in una vera principessa con tanto di abito, trucco e servizio fotografico. Vi consiglio sempre di organizzare tutte queste “aggiunte” con larghissimo anticipo, le prenotazioni sono infinite e la lista d’attesa molto lunga.

Disneyland hotel, dormire a Disneyland, viaggio con bambini, trevaligie.

Dormire nel circuito di Marne La Vallèè

 

Se preferite risparmiare, nelle vicinanze di Disneyland, sempre a Marne La Vallèè, si trovano molte strutture che distano pochi minuti dal parco e offrono anche il servizio di navetta gratuita.

Vienna House Dream Castle: Non rientra nei miei preferiti, perché è un enorme edificio con lunghissimi e dispersivi corridoi. Ma ha una SPA che offre sauna, servizio massaggi e idromassaggio, e una bellissima piscina coperta con scivoli e giochi per bambini. 

Explorers Hotel: La struttura è particolarmente adatta alle famiglie con bambini perché vanta una piscina riscaldata con scivoli, e di un parco avventura.

Hotel Kyriad: E’ una delle soluzioni più economiche per soggiornare vicino al parco. E’ disponibile la colazione inclusa nel prezzo. Inoltre ha una piccola ma molto curata fattoria didattica dove è piacevole trascorrere il tempo mentre si aspetta la navetta per il parco. 

Radisson Blu Hotel: il Radisson Blu si trova a 10 minuti di auto da Disneyland, e ha a disposizione anche la navetta gratuita. L’hotel sorge sul campo da golf di Disneyland e ha quindi una bellissima vista su tutta la vallata.

 Biglietti per Disneyland

Trovate sia biglietti giornalieri, che pluri-giornalieri. Entrambi consentono l’accesso a tutti e due i parchi, Disneyland e Disney Studios. Valutate bene tutti i pacchetti in base ai giorni che avete a disposizione. Calcolate che servono almeno tre giorni se volete vivere interamente i parchi e tutti i servizi che offrono. Preferite sempre la prevendita on-line per risparmiare qualcosina, rispetto all’acquisto dei biglietti direttamente alle casse del parco. Il biglietto a prezzo pieno costa 79,00 €, 72,00 per i bambini da 3 a 11 anni. Se volete visitare entrambi i parchi il biglietto costa 20,00 € in più. Trovate comunque diversi pacchetti, a seconda del periodo. 

Disneyland, quartieri e attrazioni

Che dire del parco…beh, ogni parola è superflua.

Nulla è lasciato al caso, la Main Street, le attrazioni, gli spettacoli…tutto ti estranea dal mondo reale e ti catapulta in un mondo più che fantastico.  Acquistate il quaderno delle firme negli shop e cominciate ad andare alla ricerca dei personaggi Disney sparsi nelle varie postazioni.

disneyland paris, dormire al parco, viaggio con bambini, trevaligie

Armatevi di cartina del parco, oppure scaricate l‘App Disneyland Paris,  per poter essere sempre aggiornati sugli orari degli spettacoli, sulle postazioni delle mascotte e su tutto quello che riguarda la vita nel parco.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Le attrazioni Disneyland 

Passati i tornelli di entrata sarete catapultati in un atmosfera magica.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Già qui ci sono le prime due postazioni per le firme dei personaggi: una a destra e una a sinistra. Se c’è poca affluenza mettetevi in fila. Passeggiate poi lungo la Main Street, un trionfo di colori, di negozi e di locali a tema Disney, e alla fine di questa,  vi troverete  di fronte  al meraviglioso Castello della Bella Addormentata, visitabile all’interno. Un atmosfera magica e romantica catturerà soprattutto le bambine, e le loro mamme.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Discoveryland

Alla destra della piazza principale trovate Discoveryland.

L’attrazione top del quartiere è senza dubbio Space mountain, uno dei migliori roller coaster del mondo. Stupefacenti effetti speciali e fantastiche scenografie vi accompagnano per un tragitto di un  chilometro a quasi 25 metri di altezza.

Disneyland Paris, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Un altra attrazione spaziale è Orbitron. Girerete tra i pianeti in navicelle spaziali a forma di razzi.

Il pezzo forte, e il più affollato, è senza dubbio Star Tours, completamente dedicata alla saga di  Star Wars. Un simulatore spaziale unico al mondo, 6 star speeder da 40 posti ciascuno con effetti speciali superlativi.  All’uscita gadget a volontà nel super store dell’attrazione.

Qui trovate anche la stazione del Disneyland Railroad, il treno che fa il giro del parco.

Fantasyland

Immediatamente a fianco entrate in Fantasyland,  la zona dedicata ai piccoli sognatori. Oltre al bellissimo Carosello di Lancillotto, trovate l’attrazione Peter Pan’s Flight, una delle prime  del parco. Imbarcatevi e seguite Peter nelle sue avventure contro Capitan Uncino. Un posto davvero incantevole è Il Labirinto di Alice,  con siepi altissime che vi faranno perdere la bussola, il castello della regina di cuori con i suoi specchi magici, e potrete addirittura  incontrare lo stregatto , ma dovrete essere molto attenti!   Rimanendo nel tema,  a fianco trovate la giostra  delle tazze giganti, da fare assolutamente.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Non passerà di certo inosservato l’enorme edificio diIt’saSmall Word. Qui, su piccole barchette, navigherete intorno ai cinque continenti con personaggi in miniatura. Vi accompagnerà una snervante musichetta che non vi toglierete dalla testa per giorni e giorni.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Adventurland

Per una botta di vita, passate da Adventureland, uno dei miei quartieri preferiti.  Entrate nel Tempio di Indiana Jones a bordo di un carrello da miniera, seguite il percorso in tema tra salite e folli discese, e finite la corsa con un giro della morte da mozzare il fiato.

Proprio nel centro di Adventurland potrete esplorare l’Adventure Isle, con  scenografiche grotte, ponti tibetani  e cascate.  A 30 metri di altezza, sulla cima di un albero,  vi imbatterete nella capanna di Robinson Crusoe, dalla quale potrete gustarvi un panorama da paura su tutto il quartiere.

Proseguendo la passeggiata si arriva ad una zona dedicata ai Pirati dei Caraibi, dove potrete salire sulla nave di Capitan Uncino. In quest’area si trova anche una zona dedicata ai più piccolini, con altalene, scivoli, etc..

Disneyland Paris, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Frontierland

Ultima area tematica, e anche la più versatile: Frontierland.

A seconda del periodo dell’anno questo quartiere cambia scenografia. Ad Halloween diventa un alcova di spettri, scheletri e zucche, a Natale diventa un villaggio innevato.

Qui ci sono tante attrazioni davvero uniche. Dal giro in battello sul lago, alla Big Thunder Montain, spettacolare montagna russa, da brivido.

Disneyland Paris, dormire a eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

La mia attrazione preferita è senza altro la Phantom Manor, la Casa dei Fantasmi. Una villa coloniale con  cimitero annesso in cui incolonnarsi per entrare, in un atmosfera lugubre e con un sottofondo a dir poco inquietante. Viaggerete a bordo di un uovo tra statue animate, quadri magici e ectoplasmi talmente realistici da farvi uscire con ancora addosso uno strano senso di inquietudine. Qui, e solo qui nel parco, si può incontrare Jack Skullington, il protagonista del film di Tim Burton, “Nightmare before Christmas”. 

*Munitevi di Fast Pass come se piovesse!

Per evitare le file, nei periodi di maggiore affluenza, potete ricorrere ai Fast pass.

Fast pass è un servizio GRATUITO che vi permette di divertirti sulle attrazioni più popolari senza dover fare lunghe code. Basta inserire il biglietto d’entrata per il Parco Disney nella macchina Fastpass che trovate sotto le attrazioni su cui volete divertirvi. Fate un biglietto per ogni persona che deve salire sull’attrazione. Sullo scontrino che verrà rilasciato dalla macchietta automatica, troverete stampato l’orario in cui dovrete tornare per avere accesso garantito alla giostra entro pochissimi  minuti. Presentatevi direttamente all’entrata dedicata ai possessori di Fast Pass, che è ben in vista all’entrata della maggiori attrazioni.

Emozioni per i più piccoli

Se volete regalare ai vostri bambini un emozione indimenticabile preparatevi a fare due tre ore di fila ai Magici incontri.

Al Pavillon delle Principesse potete trovare, a rotazione, tutte le dame Disney, quindi bimbe vestitevi da gran gala perché qui abbraccerete Cenerentola, Biancaneve e le altre princess in carne e ossa e potrete fare una bellissima foto con loro.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

A Incontra Topolino, dopo un altra ora e mezza di fila, potrete incontrare il famoso topo simbolo della Disney che vi accoglierà nel suo camerino con un grande abbraccio.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Le foto hanno un costo non indifferente. Siatene consapevoli prima di mettervi in fila.

Ristorazione

Nel parco troverete solo hot dog , hamburger e patatine fritte, ma c’è un posto magico dove potrete incontrare i personaggi di Cenerentola: L’Auberge de Cendrillon.

Disneyland paris, dove dormire a disneyland, le attrazioni di disneyland, trevaligie

Qui troverete Susy e Perla, che vi condurranno nella bellissima sala  dei banchetti del castello, dove potrete gustare la cucina francese e incontrare le bellissime principesse Disney.

Come funziona per i pasti?

  • Bisogna prenotare in netto anticipo la formula per i Pasti che più si adatta alle vostre esigenze: mezza pensione o pensione completa, buffet o servizio al tavolo.
  • Al momento della registrazione in hotel riceverete i Magic Pass, delle schede su cui sono caricati i buoni pasto, che valgono anche come biglietto per i parchi. Tenetele sempre a portata di mano e cercate di non smarrirle.
  • Potrete utilizzare i Magic Pass in più di 20 ristoranti, in base alla formula scelta, sia all’interno degli alberghi che nel parco.Vi consiglio vivamente di prenotare un tavolo almeno due mesi prima del vostro arrivo. Potete contattare il servizio Prenotazioni Ristoranti al numero +33 (0)1 60 30 40 50 (al costo di una chiamata internazionale). Si può anche prenotare direttamente alla reception del vostro hotel, ma ovviamente poi dovrete accontentarvi dei ristoranti che hanno ancora delle disponibilità durante il vostro soggiorno. I migliori vanno via subito.

    Parate e spettacoli a Disneyland 

Due volte al giorno passano  per Main Street le Parate della Magia Disney. La parata diurna è più corta, ma comunque merita di essere guardata. La più bella è senza dubbio la parata serale.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Diversi sono gli spettacoli che organizzano nel parco, a seconda delle stagioni. Potete trovare orari e eventi aggiornati sull’App o sulla guida del parco. Sul sito Internet potete trovare il programma con gli spettacoli e le sfilate stagionali. Noi abbiamo visto sia la sfilata  di  Halloween, tra streghe e fantasmi , che la dolcissima sfilata di Natale, in un tripudio di fiocchi di neve!! Per vedere al meglio le parate, vi consiglio di prendere posto sul bordo del marciapiede della Main Street almeno mezz’ora prima dell’inizio. Solo così riuscirete a vedere da vicinissimo tutti i personaggi che sfilano a piedi, oltre che a fare delle foto stupende senza nessuno davanti. 

Sul palco dietro al castello della Bella Addormentata, vanno in scena due spettacoli al giorno: Non perdeteveli! Controllate sempre la programmazione sull’App o sulla mappa. Spesso alcuni personaggi, come Elsa di Frozen o iI curioso Stitch, potete vederli solo su questo palco!

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Anche se siete stanchi e prossimi all’esaurimento nervoso non perdetevi lo Spettacolo Notturno dal Castello della Bella Addormentata. Le torri, i balconi, le facciate prendono vita con strabilianti effetti speciali.

disneyland paris, il parco eurodisney, viaggio con bambini, trevaligie

Piccoli suggerimenti utili

Se avete dei bambini piccoli, potete approfittare del servizio Baby Swap, che vi da la possibilità di salire sulle giostre non adatte ai bimbi una volta a testa, in modo che uno dei due sia sempre con loro. Finita la corsa potrà salire il vostro partner senza dover rifare la fila.

Inoltre se avete con voi un diversamente abile informatevi al servizio clienti come farlo accedere alle attrazioni. Dove possibile, lo faranno passare direttamente dalla porta di uscita per evitargli le file, sia agli spettacoli che sulle giostre a cui può accedere.

Non rincorrete un personaggio che si appresta a entrare nel punto d’incontro. E’ tempo sprecato e sarete allontanati dagli accompagnatori.

Ci sono numerose fontanelle con acqua corrente e potabile, a disposizione di tutti nel parco. Potete riempire più volte le vostre bottigliette. L’acqua, come il cibo, è molto cara.

All’entrata c’è una piccola e attrezzata nursery, dove poter cambiare e sfamare i bebè. Al suo interno si possono scaldare latte e pappine, e si trovano prodotti di prima necessità. Inoltre c’è una piccola area relax dove possono riposare in santa pace.

Potete prenotare anche il passeggino, se non avete spazio per portare il vostro. Se avete bimbi piccoli prendete in considerazione il fatto che si cammina molto, e non sempre riescono a stare al passo. 

Attenzione durante lo spettacolo Disney Illumination. Si crea una calca davvero incredibile, che parte dalla piazza del castello e arriva fino ai tornelli d’entrata. Fate attenzione alle borse, ai bambini e ai passeggini. Non usate selfie stick, come predisposto dalla sicurezza del parco. Alla fine dello spettacolo lasciate defluire un pò la folla, e poi incolonnatevi verso l’uscita. Passando dai corridoi interni farete senz’altro prima. 

Cosa fare nei dintorni di Disneyland

Adiacente al parco Disneyland trovate i Disney Studios. Una volta attraversato il capannone n°1, con all’interno molti risto-pub in tema hollywoodiano,  sarete letteralmente rapiti dalle stratosferiche scenografie ispirate ai più famosi film visti in TV! Da Toy Story al piccolo Nemo, saranno molti i personaggi con cui potrete fare bellissime foto. Scoprire inoltre le attrazioni a loro dedicate è un esperienza davvero unica!! Se siete appassionati cinefili, e amanti dei film Disney,  questo parco è tutto per voi.

organizzare la visita perfetta a disneyland, dormire a disneyland paris, trevaligie

Lasciando alle spalle entrambi i parchi invece, potete passeggiare fino a notte fonda nel Disney Village! Un area tematica completamente dedicata al divertimento, allo shopping e con stupendi ristoranti tematici.

Se avete pernottato in uno degli Hotel del Parco, e volete raggiungere Parigi per una gita giornaliera, trovate a due passi la stazione di Marne La Vallèè/Chassy. Per Parigi partono treni più o meno ogni mezz’ora. Potete prendere la metropolitana RER Linea A, e scendere a Gare de Lyon o a Nation. Il viaggio dura circa 40 minuti. Il biglietto RER andata e ritorno costa 15,50 € per adulto, mentre i bambini dai 4 ai 9 anni pagano 7,50 €

Siete pronti per partire per il magico mondo di Disneyland Paris?

Se vi è piaciuto l’articolo vi invito a seguire anche la pagina Facebook di Trevaligie.com e il profilo Instagram per restare aggiornati su tutti i miei prossimi articoli e sui nostri viaggi on the road! 

49 commenti

  • Silvia The Food Traveler

    Ci sono stata quando non ero più una bambina da tempo ma devo dire che il suo fascino è innegabile a qualsiasi età! Allora era stato inaugurato solo da qualche anno quindi immagino che sia cambiato parecchio rispetto a quando ci sono stata io. Se ricordo bene c’era un solo hotel all’inizio e infatti avevamo dormito da qualche parte lì vicino. Tra tutto gli alberghi all’interno del parco penso proprio che vorrei dormire al Newport Bay Club!

    • Annalisa Spinosa

      Noi lo preferiamo di gran lunga al Disney Hotel, sia perché è fresco e luminoso, sia per la sua atmosfera marinara. E poi è stato ristrutturato da poco…. un punto in più!

  • Virginia

    Da bambina mi sarebbe piaciuto così tanto soggiornare in uno degli hotel del parco! Devo ammettere, comunque, che quando sono stata a Parigi da adulta ho comunque dedicato un giorno a Disneyland: in fondo si resta sempre un po’ bambini nel cuore! E poi, la casa dei fantasmi io la adoro!

    • Annalisa Spinosa

      La phantom manor è stata recentemente ristrutturata. È stata inaugurata il mese scorso ed è stato l’evento dell’anno !!!

  • Erica

    Disneyland l’abbiamo visitata un solo giorno ben 12 anni fa e vorrei tanto tornarci: sono ancora una bimba in fondo in fondo e voglio la foto con il Cappellaio Matto 😂. Scherzi a parte, trovo che sia uno di quei luoghi senza età adatti a tutti e che riuscirebbe a far uscire la fantasia anche ai più musoni!

  • CLAUDIA

    Adoro Disneyland Paris. Ci sono stata 3 volte. La prima tanti anni fa e ho dormito fuori. Le ultime due volte all’interno del parco e penso che ne valga assolutamente la pena.

    • Annalisa Spinosa

      Si. A parte tutti i benefici di cui puoi usufruire ( come entrare due ore prima dell’apertura) è meravigliosamente comodo entrare subito nell hall dell’albergo, piuttosto che sgomitare per salire sulla navetta!!

  • Katja

    Io entrerei solo per ritirare il quaderno delle firme e andare di corsa alla ricerca dei miei personaggi preferiti per un autografo! Ma soprattutto non lascerei più Alice del paese delle meraviglie e il Cappellaio Matto: è sempre stata tra le mie storie preferite!

    Dev’essere un mondo tutto fatato ma che estranea molto dalla realtà: com’è stata la fine della vacanza? Traumatica?

    • Annalisa Spinosa

      Se fosse stata traumatica non saremo più tornati. Invece torniamo sempre, da vent’anni ….da fidanzati era diverso certo. Ma comunque il parco è stancante. Con o senza figli. Tra i chilometri passati a camminare, la folla, i negozi-ytrappola, gli spettacoli che ti fanno correre a destra e sinistra… la sera il letto è una manna dal cielo.

  • Julia

    Ci siamo stati qualche anno fa ed è stata un’esperienza bellissima, Gli alberghi a tema sono bellissimi, noi avevamo scelto il Santa Fe a tema cars Che ha messo d’accordo entrambi i bimbi. Le formule dei pass per i pasti sono ottime e le ho trovate convenienti

    • Annalisa Spinosa

      Senza formula pasti si spende un capitale. Il Santa Fè è uno dei pochi che ci manca, avendo una principessa optiamo sempre per qualche ambientazione che possa piacere a lei 🙂

  • Veronica | Lost Wanderer

    Sei stata davvero molto informativa, non avevo idea che ci fossero tutte queste cose a cui dover pensare. Considerando che vorrei organizzare per Novembre mi conviene muovermi già da ora tra hotel e prenotazioni. Grazie mille per tutte le dritte.

  • anna di

    Ti ringrazio per questo post e pe le foto, sono torntata per un attimo bambina. Che bello sarebbe riuscire a tornarci, quando ci sono stata io c’erano forse metà delle giostre. E’ sempre n bellissimo viaggio per tutte le età.

  • Giovy Malfiori

    Io ho soggiornato a Disneyland per un paio di giorni e ho adorato poter stare là. Mi sarebbe piaciuto che ci fosse stata la possibilità anche per gli adulti di “giocare alle principesse”. L’avrei fatto volentieri.

    • Annalisa Spinosa

      Io avrei preso il vestito di Biancaneve uguale a mia figlia, per spirito di partecipazione, se nn fosse costato 120 euro. Al che ho pensato che sarebbe stato meglio concentrarsi solo sulla bambina 🙂

    • Annalisa Spinosa

      Anche noi andavamo da fidanzati!! E’ stupendo ad ogni età fidati, che ci siano bambini o meno l’incanto disney non risparmia nessuno

  • Lemurinviaggio

    Il Fastpass, che permette la salita garantita alle giostre scelte in orari stabiliti, mi sembra un’idea geniale. In parchi divertimento così grandi si rischia di perdere tanto tempo facendo file.

    • Annalisa Spinosa

      Verissimo. Il tempo peggio speso è quello per le file estenuanti. Con i fast pass ormai tutti i parchi danno la possibilità di godersi il tempo a disposizione in piena libertà e sfruttando le altre attrazioni, senza dover perdere nulla.

  • noemi ginosa

    Che spettacolo! Ci sono stata ormai nel lontano 2008 e non puoi capire quanto mi è rimasto impresso! Altro che per bimbi, è proprio per adulti 🙂 stupendo ci credo che ti sia piaciuto anche a te

  • Raffaella

    Siamo stati a Disneyland Paris tanti anni fa, ma vedo che non è cambiato. La cosa che mio figlio aveva adorato è stata la possibilità di farsi firmare il diario dai suoi personaggi preferiti. 🙂

  • Simona

    Io non ci sono mai stata ancora ma nonostante la mia eta’ conto di farlo prima o poi! Pochi anni fa sono stata a Disneyworld e ricordo quella giornata come una delle piu’ divertenti!

  • Valeria

    Guida completissima e precisa! Sono stata l’anno scorso ma mia figlia mi implora di riportarla anche questa estate e non è che mi dispiaccia. Tanto presa dai giochi avevamo snobbato i ristoranti, ma francamente penso che faró cosí anche stavolta, perchè prenotare 2 mesi prima è una follia.

  • Chiara

    Quanti consigli utili per Disneyland Paris! Io ammetto che pur non avendo bambini mi piacerebbe molto visitarlo, per tornare un po’ bambina io! Assolutamente indispensabili i biglietti saltafila, dovessi andarci li prenderei al volo…

  • Silvia

    premetto che non ho figli, ma a Disneyland ci vorrei andare eccome… Ho sentito dire che i grandi non si divertono..boh..io penso che mi piacerebbe invece…tornare nel mondo delle fiabe, delle favole..una meraviglia. Grazie per i consigli che sicuramente seguirò 🙂

  • Beatrice

    Io invece, al contrario, non ho dei gran ricordi di Disneyland Paris, ci sono stata da piccola (avevo 10 anni) e ricordo un bellissimo spettacolo di Pocahontas e qualche scenografia, per il resto mi aveva lasciato delusa,Dopo questo articolo potrei però andarci con la piccola di casa e questa guida sarà utilissima!

    • Annalisa Spinosa

      Beh , il parco è cambiato molto, sia nelle ambientazioni che per l’organizzazione. Credo e spero che la tua prossima visita sia incantevole come merita di essere.

  • Alessandra

    Che bello il tuo articolo, molto dettagliato. Bella l’idea dei Fast Pass x non fare code assurde! L’unica cosa è che ho l’impressione che in questo parco si dia molta più importanza ai personaggi e alle scenografie che alle attrazioni vere e proprie. È così o mi sbaglio?

    • Annalisa Spinosa

      Assolutamente vero! Le attrazioni sono davvero l’ultimo pensiero…. é tutto il resto che conta. I personaggi, le parate, gli spettacoli, i negozi etc..

  • ester

    Quando vedo articoli che parlano di Parchi Disney li leggo sempre per nostalgia per confrontarmi.
    Nel parco ci sono stata da turista e poi quasi per caso ci ho lavorato. Mi sembra di vedere che le attrazioni sono sempre le stesse. Una magia ben organizzata.
    Di sicuro sono cambiati i controlli, ma io ricordo che guardavano nello zaino anche 20 anni fa.

    • Annalisa Spinosa

      Un conto guardare nello zainetto, un altro è essere accolti da un cane anti bomba, fatti passare sotto decine di metal detector sparsi tra alberghi e parchi, facendo controlli anche addosso ai bambini. I più piccoli, se nn abituati, si spaventano un pò.

  • Lucy

    Come ha scritto Giovy più in alto, anche a me piacerebbe giocare alle principesse da adulta, in quel caso potrei persino fare un pensierino su questo Disneyland! 😀 (Odio le folle, in particolare in Francia, quindi penso che per me sia un no…). In compenso ai Disney Studios sarei felicissima di spendere un sacco di tempo! Sto sbavando 🙂

    • Annalisa Spinosa

      Hai perfettamente ragione. Tu più di tutti sai cosa significa la follia umana. Proprio per questo preferisco pagare di più e dormire nel parco. I controlli sono serrati. E non dobbiamo metterci in fila ai tornelli in quell’ammasso di persone. Stesso per l’uscita. Mi sento più tranquilla così. A Parigi non mi sento più a mio agio come prima.

  • Marianna

    Non sono ancora stata a Disneyland ma adesso con il bimbo è una cosa che ho assolutamente in programma! Credo possa essere un’esperienza unica da fare con i bambini! 😍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *