Vedere lisbona in una giornata, Portogallo, viaggio on the road, trevaligie
Europa on the road

Cinque cose da vedere a Lisbona in una giornata

.

Siamo arrivati a Lisbona dopo un’impegnativo on the road tra Francia, Spagna e Portogallo. Ci siamo fermati per una settimana di relax sulla costa oceanica, a Cascais, un’elegante cittadina molto vicina alla capitale portoghese.  Abbiamo quindi potuto raggiungere Lisbona con il pratico  treno che collega le due città. Quindi nessuno stress per i parcheggi, solo scarpe comode per lunghe camminate.

Il quartiere Baixa

Ci siamo subito diretti al quartiere di Baixa, che è un po’ il cuore della città. Strade chiuse al traffico e numerosi locali, tra bar, ristoranti e deliziosi negozi. Abbiamo passeggiato sulla Praca do Rossio, con la sua pavimentazione bianca e nera che sembra muoversi per effetto ottico, e abbiamo mangiato caldarroste fuori la Estacao do Rossio, una delle piu belle stazioni del mondo, con le caratteristiche entrate a doppio ferro di cavallo.

Il Bairro alto

Ci siamo poi arrampicati al Bairro Alto, un quartiere che in principio era abitato esclusivamente da famiglie benestanti. Ora è anche un punto di ritrovo per artisti, creativi e antiquari, e non mancano bellissime librerie.

Lisbona in un giorno, Portogallo, viaggio on the road, trevaligie Questo incontro tra ricchezza e cultura attira molti giovani, che vivono il quartiere sia di giorno, che di sera, animandolo con una vivace movida.

L’Alfama

La collina dell’’Alfama,  è certamente uno dei luoghi più autentici di Lisbona. Case addossate in vicoli molto stretti, dove i vecchietti ancora siedono sugli usci, scambiando chiacchiere con i loro vicini, incuranti del continuo via vai dei turisti. Si arriva fin su col tram 28, ma noi abbiamo voluto sfidare la calura e abbiamo affrontato impavidi tutta la salita a piedi. Ci siamo poi ritenuti soddisfatti della scelta fatta, perché dal tram non avremmo potuto vivere appieno la vita dei vicoli, i suoi abitanti, le sue case con i panni stesi e i balconi con i fiori protesi verso il sole.

Lisbona in un giorno, Portogallo, viaggio on the road, trevaligie

In cima si trova il simbolo della città, il Castello di Sao Jorge, con le sue mura fortificate e la cittadella interna facilmente passeggiabile.  Vanta anche diversi musei, ospitati in quelle che erano le sale dei sovrani che qui hanno vissuto. Meritevole anche il parco che la circonda. Fermatevi sulle torri dei bastioni, e lasciatevi travolgere da quello che vedrete attraverso le feritoie. La città di Lisbona si presenta sotto i vostri occhi in tutto il suo splendore.

Lisbona in un giorno, Portogallo, viaggio on the road, trevaligie

L’Oceanario

Altro posto molto interessante è sicuramente

L’Oceanario, uno dei più grandi acquari del mondo.

Si trova nel quartiere nuovo di Parque das Nacoes, ed è stato costruito in occasione dell’EXPO ’98, quindi la struttura oltre ad essere un capolavoro architettonico, è anche molto recente.

Lisbona in un giorno, Portogallo, viaggio on the road, trevaligie
La mascotte dell’Oceanario

Qui vivono oltre 500 specie di animali marini incorporati in un unico ambiente con diversi ecosistemi perfettamente ricostruiti. La vasca centrale è la più quotata: dalla vetrata si possono guardare pesci di ogni forma e dimensione, dagli squali spaventosi alle elegantissime mante giganti, e sembra quasi di poter sfiorare i curiosissimi e lenti pesci luna.

Lisbona in un giorno, Portogallo, viaggio on the road, trevaligie
Pesce Luna

Ci sono lungo il percorso anche diverse mostre interattive che illustrano lo sviluppo della vita negli oceani. Una entusiasmante avventura per grandi e piccini, un tuffo nelle acque profonde degli oceani per capire come sono fatti gli ecosistemi e le abitudini dei loro abitanti.

All’uscita abbiamo fatto un giro nella teleferica  che offre uno spettacolo bellissimo sull’estuario de Tago, e su tutto il Parco delle Nazioni.

Belem

Di cose da fare a Belem ce ne sono molte. Noi avendo un unico pomeriggio a disposizione ci siamo concentrati solo sulla sua  famosa Torre, il monumento più fotografato del Portogallo, e sulle dolcissime  Pasteis.

La stupenda torre di Belem, ancora in perfette condizioni,  fù innalzata nel mare  come struttura difensiva dagli attacchi pirateschi, poi l’insabbiamento del fiume  ha fatto si che si potesse raggiungere facilmente anche a piedi.

Ora svetta sul quartiere con le sue torrette dallo stile orientale, e le sue splendide logge in stile veneziano  sulle facciate perfettamente conservate. Ricorda molto la struttura di un castello medievale, seppur in dimensioni ridotte. La fila per entrare era lunghissima e scoraggiante, ma è bastato l’esterno e il circondario a ripagarci della passeggiata fatta per arrivare fino a qui. Vederla poi col sole al tramonto è stato davvero un emozione intensa. La luce fioca dei raggi solari hanno reso il momento dei saluti davvero molto romantico.Lisbona in un giorno, Portogallo, viaggio on the road, trevaligiePassiamo alle altrettanto famose, e paradisiache, Pasteis de Belem.

Sono tortine ripiene di crema pasticciera,  ricoperte di zucchero a velo e cannella, che vanno assolutamente assaggiate tiepide. Se siete da queste parti dovete  fare un salto nella famosa pasticceria che le prepara. La fila per entrare è sempre lunghissima, ma vale la pena fare un sacrificio per assicurarsi un posto a sedere.  Il locale è davvero incantevole,  Gli innumerevoli corridoi lo fanno sembrare quasi un labirinto, le sale, riccamente ricoperte da bellissimi azulejos,  si susseguono una dopo l’altra. Sedetevi ad uno di questi tavoli e assaggiate la pasteis  accompagnate da un buon caffè o da una cioccolata calda. Sono le migliori in circolazione, dato che qui è custodita la ricetta originale. Se non avete molto tempo per fare la fila  potete anche prenderle da asporto e mangiarle passeggiando. C’è un apposito bancone solo per chi  vuole comprarle da porta via.vedere lisbona in un giorno, belem, pastosi de belem, road trip in portogallo, trevaligie

La ferrovia da Lisbona a Cascais

La ferrovia tra Lisbona e Cascais è una breve linea regionale che passa lungo tutta costa di Lisbona e termina nel centro di Cascais. A Lisbona il treno parte dalla stazione ferroviaria Cais do Sodre, che è collegata alla linea verde della metropolitana ed è la stazione finale della linea. La ferrovia di Cascais si ferma inoltre presso i famosi quartieri turistici di Belém e le banchine di Alcântara-Mar. Il viaggio da Cais do Sodre a Cascais richiede una tariffa di zona 4, che  costa € 2,25 per un adulto, € 1,15 per un bambino. Se si ha intenzione di rimanere in zona e tornare a Lisbona più volte, si può scegliere anche l’opzione da €6.00 per un biglietto da 24 ore con viaggi illimitati, oppure da  € 20,25 per un biglietto di 10 viaggi.

Se vi è piaciuto l’articolo vi invito a seguire anche la pagina Facebook di Trevaligie.com e il profilo Instagram per restare aggiornati su tutti i miei prossimi articoli e sui nostri viaggi on the road! 

68 commenti

  • Valentina

    Dai colori del Barrio Alto e dell’Alfama, ai Pasteis de Belem, passando per tutte le altre cose che hai citato, direi che ho un insieme di ottimi motivi per andare al più presto in quel di Lisbona! 🙂

  • Silvia Ok Io Parto

    Lisbona è tra le mie città da visitare da un bel po’ di tempo, sono sempre stata bloccata dalla mancanza di voli low cost dalla mia zona e la Tap costa sempre molto. Bellissima l’idea di raggiungerla in treno, come avevate raggiunto Cascais dall’Italia?

    • Annalisa Spinosa

      Noi viaggiamo solamente on the road. Siamo partiti direttamente da Gaeta, passando dalla Francia e scendendo dalla Spagna, fino ad arrivare a Cascais. Godendoci ovviamente le tappe intermedie.

  • CLAUDIA

    Sono stata a Lisbona e l’ho amata alla follia. L’Alfama è il mio quartiere preferito, avrei passato ore a passeggiare per le sue strade e a fotografare tram gialli.

  • Ylenia

    Lisbona è una città che non ho ancora avuto il piacere di visitare, spero di farlo presto. Ho trovato tanti spunti interessanti e sicuramente mi hai fatto venire voglia di assaggiare una prelibatezza tipica, come i pasteis, almeno una volta nella vita!

  • anna di

    Lisbona è davvero incantevole. Da Alfama a Belem davvero non saprei cosa scegliere. Sono tutti e 5 posti da visitare, magari anche di più se si ha più tempo. Ma tu in che periodo ci sei stata? noi siamo stati a settembre e abbiamo trovato giornate freddine

  • Giada Capotondi

    Adoro Lisbona, decisamente una delle mie citta’ europee preferite! Ci sono stata un paio di volte e il mio quartiere preferito in assoluto e’ l’Alfama. Lo spettacolo dei suoi vicoli (in cui e’ nato il fado) e delle sue casette colorate e’ magico, per non parlare poi del panorama che si scorge dall’alto!
    Anche io sono stata a Cascais, davvero una cittadina tranquilla e carinissima. Sei stata anche a Sintra?

  • Simona

    Il Bairro Alto e la collina sarebbero sicuramente le prime due cose che vorrei vedere a Lisbona. Spesso sento dire che è una città sopravvalutata eppure ogni volta che leggo di lei non posso che farmi affascinare e cominciare a rendere reale la voglia di partire!

  • Ale Carini

    Un amico di famiglia si è trasferito da poco in Portogallo … sicuramente coglieremo la palla al balzo per andare a trovarlo e visitare un pò di questo splendido luogo.
    Mi affascianano le viste sul mare, le viuzze, i vivoli colorati e trovo che sia veramente pittoresco e poetico!

    • Annalisa Spinosa

      E’ una città così calda, solare e luminosa, che ti fa dimenticare di essere in vacanza, e ti ingloba nel vissuto delle persone del luogo.

  • Valentina

    Sono stata a Lisbona un anno fa in novembre e giravo con un vestito a mezza manica. Clima bellissimo. Ho visto tutti i posti che hai visitato tu e son andata anche a Fatima, già che ero lì, perché un aiutino da lassù non fa mai male. Mi era piaciuta molto, anche la cucina.

  • Lucy

    Sai che la tua foto del Barrio Alto sembra un dipinto su tela? 🙂 Bella Lisbona… ci sono stata due anni fa senza sapere bene cosa aspettarmi e mi ha conquistata! Anch’io ho camminato per chilometri, mangiato prelibatezze e mi sono meravigliata a ogni angolo. A volte proprio quando non abbiamo aspettative particolari ci innamoriamo *_*

  • Cristiana

    Molto interessante questa tua guida a Lisbona, spero di avere presto il modo di seguirla! Mi attira molto l’acquario: ho visitato più volte quello di Valencia e ne sono rimasta affascinata, molto di più di quello di Genova. Chissà come sarà quello di Lisbona..

    • Annalisa Spinosa

      Anche noi quest’anno abbiamo fatto l’Algarve on the road, ma presto torneremo a Lisbona, e a Porto, che nn abbiamo avuto modo di vedere.

  • noemi ginosa

    Voglio andare a Lisbona da una vita ma ancora purtroppo non ci sono riuscita. Tempo fa avevo preparato un piccolo itinerario e comprendeva tutti i luoghi che hai citato tu in questo articolo. I tram come quelli milanesi e le case colorate mi fanno impazzire 🙂

  • Valeria

    Lisbona è nella mia lista da troppo tempo, ogni volta che leggo un articolo o vedo delle foto di questa città mi ispira quasi nostalgia. Saranno i saliscendi, il tram o le case con i balconi fioriti, ma ancora una volta mi dico che devo proprio andarci. Grazie per queste belle dritte!

  • Raffi

    Ho amato moltissimo Lisbona e leggere articoli e post (come il tuo) che ne parlano mi fa sempre piacere perché mi riporta indietro nel tempo e mi fa rivivere quei meravigliosi momenti trascorsi in città.

  • Cinzia

    Ho amato tutto di Lisbona! E’ una città stupenda e ci tornerò sicuramente! L’Oceanario non siamo riusciti a vederlo per mancanza di tempo, sarà una tappa sicura la prossima volta!

    • Annalisa Spinosa

      L’Oceanario è un “di più”, soprattutto se si viaggia con bambini. L’importante è aver vissuto i quartieri di Lisbona.

  • Massimo

    Ottime descrizioni. Sei capitata proprio a fagiolo. È da tempo che stiamo valutando di andare i Portogallo. Il tuo articolo potrà essere utile per l’itinerario. Grazie di tutto! 👍

    • Annalisa Spinosa

      Noi abbiamo fatto un secondo road trip solo dedicato alla costa dell’Algarve, e posso dire che siamo rimasti strabiliati da tanta bellezza.

  • Emanuela

    Grazie al tuo post ho rivissuto l’atmosfera e i luoghi incantevoli che mi hanno catturato a Lisbona. Anche se ci sono stata solo per un weekend, l’ho amata molto, soprattutto Alfama 🙂

  • Sara Chandana

    Non so perché, quando penso a Lisbona immagino di visitarla in dolce compagnia. Ma se trovassi un volo economico potrei anche farci un salto a breve, in solitaria. Vorrei perdermi tra le sue strade preziose e curiosare tra le librerie, fare un giro sul tram, immergermi nell’atmosfera della città e sognare ad occhi aperti.

  • Sara

    Amo il Portogallo per i suoi colori e le sue atmosfere, spero tanto di visitarlo un giorno. Penso che per un’appassionata di fotografia sia il paradiso, visti i colori e gli scorci che offre, o almeno lo è per me! 😛

    • Annalisa Spinosa

      Uhhhh per le foto è una droga. Ogni millesimo di questa terra si presta ad essere fotografato! Noi avevamo solo il cellulare, eppure son venute fuori belle foto!

  • Valentina

    Beh, che dire? Io amo il Portogallo, non sono mai stata a Lisbona ma leggendo il tuo articolo mi è sembrato di rivivere le emozioni provate in questo caldo e accogliente paese. I colori delle abitazioni, quel fascino speciale dato da una decadenza intrisa di vissuto, i vecchietti sugli usci che osservano lo scorrere della vita…e poi le buonissime pasteis!!! Quanto me ne mangerei una proprio ora! Magnifico Portogallo!!

  • Beatrice

    lisbona ancora mi manca tra le capitali visitate, mi affascina tanto per quella sua aria decadente ma allo stesso interessante. Mi affascinano tanto le città in cui si respira storia in ogni angolo come qui!

    • Annalisa Spinosa

      A me l’avevano descritto come una città sporca e trasandata, ho trovato invece un paese solare, socievole, caldo e meraviglioso con le sue mille sfaccettature

  • Claudia E Mattia

    Ho controllato di aver visto tutto e in effetti si, tranne l’Oceanario. Non l’ho preso in considerazione quando sono stata a Lisbona, però in effetti…magari la prossima volta.

  • Roberta Isceri

    Che città meravigliosa è Lisbona… In particolare, ho apprezzato il castello e l’Alfama (raggiunta rigorosamente a bordo del 28) ma non solo. La trovo luminosa, pulita, elegante. Non ho però apprezzato molto la cucina, inclusi i famosi pasteis. Sarà che raramente e solo in casi particolari mi piace la crema.

    Ma le caldarroste? Dalle tue foto, sembrava facesse caldo 😀

    • Annalisa Spinosa

      Faceva caldissimo ma le caldarroste a Lisbona e in tutte le città della penisola sono sempre disponibili agli angoli delle strade. Anche con 40 gradi all’ombra!

  • Angela

    Appena tornata da Porto e già non vedo l’ora di tornare in Portogallo! Sicuramente la prossima meta sarà Lisbona e seguirò i tuoi consigli su cosa visitare 🙂

  • Anna

    Lisbona è una città che adoro! Ci sono stata 3 volte, 2 di passaggio e la prima per più giorni. E’ uno di quei posti che si visita davvero sempre con piacere. cosi vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *