Top
  >  Europa on the road   >  Saint Tropez, la località “chic”della Provenza. Viaggio on the road in Francia
Saint tropez, Provenza, viaggio on the road in Francia, trevaligie

Saint Tropez. Celebrità, club esclusivi, yacht di lusso. Questa città della Provenza evoca subito sfarzo e ricchezza. Si trova sulla costa Mediterranea francese, tra Marsiglia e Cannes.  Famosa per le sue spiagge di sabbia bianca, d’estate è letteralmente presa d’assalto dai VIP e da numerosi turisti, che scelgono Saint Tropez proprio nella speranza di incontrare nei  locali cool della città personaggi famosi, come attori e calciatori. Nonostante sia considerata la più mondana città francese, Saint-Tropez rimane una graziosa cittadella dai tetti con le tegole rosse, un elegante torre campanaria e un centro storico autentico, ricco di fascino.

Saint Tropez. La città più chic della Provenza.

Saint Tropez è una meta che assolutamente non può mancare durante un viaggio on the road nel sud della Francia. I periodi migliori per scoprire gli scorci più suggestivi  della città sono la primavera o l’autunno, quando regnano la pace e la tranquillità. Le stradine caratteristiche sono meno affollate, così come i locali del porto, dove bisogna fare assolutamente una sosta per una colazione o un aperitivo al tramonto. Quando cala il sole i colori sfumano dal rosa all’arancio fino a diventare di un rosso caldo creando  un atmosfera d’altri tempi. Le barche dondolano calme nelle acque antistanti, accompagnate dal lento via vai delle persone  che si godono gli ultimi raggi di sole.

Saint tropez, Provenza, viaggio on the road in Francia, trevaligie

Il famoso Porto di Saint Tropez

Ecco, per esplorare Saint Tropez nel migliore dei modi bisognerebbe iniziare proprio dal Porto. Inizialmente questa zona era un semplice e modesto villaggio di pescatori, i quali ormeggiavano le loro barche in questa darsena dopo lunghe giornate di navigazione. Ora non troverete certo piccoli gozzi, ma magnifiche barche a vela e lussuosi yacht. E’ pero estremamente suggestivo passeggiare tra queste eleganti imbarcazioni, e sedersi dopo la passeggiata in uno dei tanti caffè che circondano il porto. Che sia per un croissant o per un Kir Royale, dovete assolutamente godervi la brezza del Mediterraneo sul viso seduti in una delle deliziose verande di questi locali, anche se i prezzi sono leggermente alti.

Tramonto a saint tropez, porto di saint tropez, trevaligie

Place des Lices e il mercato locale

Dopo essersi sganciati, a malincuore, dall’elegante atmosfera che si respira intorno al porto, si può fare una visita al vivace mercato all’aperto di Place de Lices, dove tuffarsi a capofitto sulle bancarelle colme di specialità locali. Qui si può fare scorta di ogni prodotto tipico della zona, dalle croccanti baguette ai corposi vini francesi. Inoltre formaggi, salumi, rinomate mostarde e profumate madeleines.  E ancora mazzi di fiori allegramente abbinati, stoffe, profumi alla lavanda e piccoli oggetti di antiquariato. Questo grazioso mercato si svolge solamente in due giorni della settimana, il martedì e il sabato, ma la grande Place de Lices è meravigliosa anche senza le sue succulente bancarelle. I maestosi platani, nelle giornate soleggiate, proteggono le persone del posto che giocano allegramente a bocce sul suo selciato, una cara vecchia abitudine degli abitanti.

Saint tropez, viaggio on the road in Provenza, trevaligie

Il mito di Brigitte Bardot

Una tappa da fare assolutamente in quel di Saint Tropez è senza ombra di dubbio la meravigliosa statua dedicata dalla città alla bellissima Brigitte Bardot. Fu proprio la meravigliosa attrice infatti a rendere famosa questa cittadina della Costa azzurra, con il film ambientato e girato proprio qui, tra le sue strade: Piace a troppi. La scultura in marmo, di una bellezza disarmante, si trova di fronte al Musèè de la Gendarmeri et du Cinèma, inaugurato nel 2016 in Place Blanqui.

La statua dedicata a Brigitte Bardot a Saint-Tropez, ispirata da un acquerello di Milo Manara e realizzata in marmo toscano.

Cosa comprare a Saint Tropez

Le stradine del centro storico sono costellate da boutique di lusso e da negozietti dove trovare piccole chicche di stile. Ad esempio, non si può certo rinunciare alla tipica borsa di paglia che va tanto di moda sulla Costa Azzurra e ai mitici Tropeziennes, i sandali ultra piatti e super chic prodotti artigianalmente da Rondini.

Saint tropez, viaggio on the road in Provenza, trevaligie

Ciao! Io sono Lisa, moglie e mamma viaggiatrice. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Comments:

  • AvatarAvatar

    Noemi Bengala

    Febbraio 28, 2020

    Sono stata Saint Tropez “troppi” anni fa e ne ho dei ricordi davvero chic, come giustamente la definisci tu. Non avevo visto ai tempi la statua di Brigitte Bardot ma ricordo bene il profumo del mare al porto.

    reply...
  • AvatarAvatar
    Febbraio 28, 2020

    Sai che adoro la Francia e soprattutto quel Sud così elegante e godereccio. Saint Trop è il simbolo proprio di quella gioia di vivere che si prova sorseggiando un aperitivo di fronte al mare!

    reply...
  • AvatarAvatar
    Febbraio 28, 2020

    Che dire: la Costa Azzurra è sempre di più la mia regione preferita. Anche leggendo le esperienze di altri mi convinco sempre di più che sia il luogo più “solare” del mondo.

    reply...
  • AvatarAvatar
    Febbraio 28, 2020

    Adoro la Francia e i suoi piccoli paesini . Ci sono stata a Saint Tropez. Era piena estate una folla impressionante e file per fare qualsiasi cosa, eppure camminare tra i vicoletti con le case gialle è rimasto un bel ricordo così come il Sentier du Littoral fatto, in alcuni tratti, con i piedi nell’acqua. Grazie per il bel ricordo. Ciao Annalisa

    reply...
  • AvatarAvatar
    Febbraio 29, 2020

    Penso che Saint Tropez probabilmente dia il suo meglio fuori stagione, magari anche in una giornata tardo-invernale un po’ sonnolenta

    reply...
  • AvatarAvatar
    Marzo 2, 2020

    Saint Tropez, come altre località della Costa Azzurra e della Provenza, sono tra le mie destinazioni preferite in inverno. Con la bella stagione le evito come la peste.

    reply...
  • AvatarAvatar
    Marzo 3, 2020

    Il sud della Francia per me è il migliore, come dici tu è chic ma indimenticabile secondo me

    reply...
  • AvatarAvatar
    Marzo 6, 2020

    Saint Tropez è una delle località della Costa Azzurra che preferisco, considerando che la Costa Azzurra, se devo fare una classifica, è la zona per me meno autentica della Francia. L’ho visitata già in un paio di occasioni ma tornerei volentieri per l’aria chic e al contempo un po’ vintage che si respira.

    reply...
  • AvatarAvatar
    Marzo 8, 2020

    Da ligure sono stata spesso in Costa Azzurra. Saint Tropez ha un fascino speciale ma anche spiagge bellissime. Quasi quasi mi viene voglia di tornarci…

    reply...
  • AvatarAvatar
    Marzo 12, 2020

    Hai creato delle immagini davvero suggestive con le tue parole che quasi mi sembrava di essere lí. La Provenza é nei miei sogni da un po’ e spero di visitarla quanto prima passando proprio da Saint Tropez.

    reply...
  • AvatarAvatar
    Marzo 18, 2020

    Mi piace da morire Saint Tropez! Ci sono stata più volte, anche solo per lo shopping (tra sandali e costumi da bagno…) e per la cucina (sono golosissima di formaggi muffettati). E’ una splendida cittadina adatta a tutti, anzi, appena potrò, ci farò un salto!

    reply...
  • AvatarAvatar
    Marzo 20, 2020

    Ammetto che questa quarantena mi stia davvero facendo venir tanta voglia di mare. Di passeggiate al porto, di baguette con tanto burro e marmellata, di caffè bollenti sorseggiati al sole. Insomma, la Provenza potrebbe davvero essere la meta ideale per i miei giorni post-quarantena. Grazie per avermela fatta sognare!

    reply...

post a comment