Top
  >  Italia   >  Campania   >  Cosa mangiare a Napoli. Non solo pizza..
Cosa mangiare a Napoli

Napoli è sole, mare, poesia. I suoi vicoli chiassosi, l’incessante via vai delle persone, la gente calorosa del posto e i suoi bellissimi monumenti ne fanno una delle città più folkloristiche d’Italia. Napoli è una tappa obbligata soprattutto se sei amante della buona cucina, quella verace, fatta ancora di ingredienti semplici e genuini. Provare il cibo locale è un ottimo modo di conoscere la città partendo dalle sue radici, umili ma ricche di deliziose sfumature. Se vuoi sapere cosa mangiare a Napoli per viverla davvero nella sua autenticità continua la lettura.

Cosa mangiare a Napoli

Se sei un appassionato dello street food a Napoli trovi pane per i tuoi denti. E’ una delle mete più gettonate per gli amanti del cibi da strada. Puoi perderti nelle sue stradine e nei suoi vicoli caratteristici mentre assaggi le “sfiziosità” locali, come la pizza a “portafoglio” e il cuoppo fritto. Sei pronto per questo viaggio culinario?

Fai un aperitivo croccante con il cuoppo fritto

Inizia il tuo tour gastronomico a Napoli con il cuoppo fritto. E’ un cono in carta di paglia, dal tipico colore dorato, ripieno di croccanti bontà, tutte rigorosamente fritte. Trovi cuoppi di terra, con verdure pastellate, polenta e mozzarella e cuoppi di mare, ripieni di alici, gamberi, seppie e polpi. Indubbiamente il cuoppo di mare è una delle specialità più rinomate da assaggiare a Napoli, paese di mare e di pescatori. Questo curioso cartoccio pieno di preziosi ingredienti puoi mangiarlo ad ogni ora del giorno, per merenda o per un’aperitivo veloce, deliziandoti con la bontà e la freschezza degli ingredienti. Anche i bambini ne faranno incetta.

Deliziati con un piatto di pasta, patate e provola

Se vuoi provare un piatto tipico della tradizione partenopea siediti in uno dei tanti locali di Napoli e lasciati tentare da un piatto di pasta con patate e provola filante. E’ uno dei piatti più amati della tradizione gastronomica napoletana ed è un tripudio di bontà. Una minestra deliziosa preparata facendo soffriggere cipolla e pancetta con patate gialle. A fine cottura viene mantecata con l’acqua in cui è stata cotta la pasta, aggiungendo parmigiano a volontà e provola tagliata a dadini, che diventa di una scioglievolezza unica e super filante. Il risultato è una minestra irresistibile dal sapore unico, che ti fa entrare nella cucina delle case napoletane, tra i profumi e i movimenti lesti delle massaie. 

Cosa mangiare a Napoli

A Napoli devi assaggiare la pasta con le tre P: Pasta Patate e Provola. Un piatto povero legato alla tradizione contadina ma di una bontà unica.

 

 

Assaggia i crocchè, le palle ‘e riso e le pastacresciute

Se hai ancora voglia di fritto e di formaggi filanti assaggia il crocchè di riso, il re dello street food napoletano. E’ un panzerotto di patate arricchito da prosciutto e mozzarella, spruzzato di pepe e avvolto da una crosta croccante di uova e pangrattato. Il crocchè è arrivato a Napoli grazie ai conquistatori spagnoli, con il nome di croquetas de Jambon. Negli anni la ricetta iberica è stata rivisitata dai napoletani che l’hanno resa più stuzzicante da mangiare aggiungendo pepe, patate e prezzemolo.  Trovi i crocchè nelle tante friggitorie della città e puoi testarne la fragranza continuando la tua passeggiata culinaria nel centro di Napoli. Ai crocchè puoi accostare anche le pall ‘e ris, ossia gli arancini di riso. A Napoli li preparano in due varianti: bianchi o rossi.  La versione con il pomodoro racchiude anche altri deliziosi ingredienti, come piselli, carne e provola, a creare un delizioso ragù che rapisce i sensi. E se passeggiando senti ancora un languorino allo stomaco  lasciati tentare anche dalle pastecresciute, delle gustosissime zeppole ( ovviamente fritte!) che trovi in versione dolce e salata.

Cosa mangiare a Napoli

Ideali come aperitivo questi croccanti stuzzichini fritti sono uno degli street food più goduriosi di Napoli

Cosa mangiare a Napoli. Prova la vera pizza napoletana…nel “portafoglio”!

Ovviamente non puoi lasciare Napoli senza aver provato la pizza, uno dei piatti più famosi del mondo. Sapevi che per la sua genuinità  la pizza napoletana è stata proclamata dall’ Unesco Patrimonio culturale immateriale nel 2017?  A Napoli la pizza è un vero e proprio capolavoro culinario, un piatto che viene onorato e preparato in tantissime varianti.  Dal cornicione alto e morbido in cui sprofondare i denti, al condimento fatto di ingredienti semplici e genuini, come il pomodoro fresco e la mozzarella di bufala, la pizza napoletana è una goduria pazzesca per il palato.

Provala in versione street food. Si chiama “pizza a portafoglio” ed è leggermente più piccola della classica pizza a piatto. Una volta sfornata viene chiusa su se stessa sui due lati prendendo le sembianze di un portafoglio, avvolta da carta di paglia. E’ fatta apposta per essere mangiata in passeggiata, ancora bollente, magari accompagnata da una bella birra ghiacciata. La trovi per lo più in versione margherita o marinara, con pomodoro e origano profumato, ed è una cosa da mangiare a Napoli per vivere la città come un vero local. 

Cosa mangiare a Napoli

Come resistere ad una pizza a portafoglio calda e fumante? Impossibile.

E come dessert..Vince il babà o la sfogliatella?

A Napoli il babà è un’istituzione, al pari della pizza. Questo dolce da passeggio è fatto di pasta lievitata intrisa di liquore, quasi sempre di rhum. Morbido e dorato al punto giusto il babà è un classico intramontabile da assaggiare se ti trovi in città. Puoi provarlo nella sua versione semplice, sempre ottima,  oppure puoi farlo farcire da panna, crema o cioccolato. La sua forma particolare e il suo sapore sublime lo rendono inimitabile. Il vero babà infatti puoi mangiarlo solo a Napoli!

Cosa mangiare a Napoli

“il Babbà è ‘na cosa seria, col babbà non se pazzeja” dice una famosa canzone di Marisa Lautiro, napoletana DOC. E come darle torto?

Altro giro altra corsa… se hai ancora spazio nello stomaco prova la sfogliatella napoletana, famosa nel mondo quanto il babà. La sfogliatella a Napoli ha due versioni: riccia e frolla. Anche se esternamente sono completamente diverse, croccante una e morbida l’altra,  sia la riccia che la frolla custodiscono al loro interno un godurioso ripieno di ricotta impreziosito da uova e zucchero e arricchito da canditi e spezie. Il tutto innaffiato di profumatissima acqua di fiori. Non hai che da scegliere …frolla o riccia?

Cosa mangiare a Napoli

Chiudi il tuo tour culinario a Napoli con una bella sfogliatella. Se sei in dubbio su quale delle due versioni scegliere, assaggiale entrambe!

 

 

 

 

Ciao! Io sono Lisa, mamma on the road. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Annalisa@trevaligie.com

Comments:

  • Novembre 11, 2022

    Napoli e il suo cibo , aiutooo mi sento con chili in più al solo pensiero, quasi impossibile resistere allo street food e al profumo della sua inimitabile pizza

    reply...
  • Novembre 11, 2022

    Annalisa, mi hai fatto venire un certo languorino, vista l’ora!. Comunque, a parte i piatti e le specialità più conosciute, adoro la pasta patate e provola! Non solo pizza, come giustamente hai detto già tu!

    reply...
  • Libera

    Novembre 11, 2022

    Io personalmente adoro lo street food napoletano e negli ultimi mesi ho assaggiato davvero di tutto. Quello che mi ha stupito di più è il tarallo napoletano, che è nettamente diverso da quello pugliese. Consigliatissimo!

    reply...
  • Novembre 12, 2022

    Napoli è una delle mete che vorrebbe fare prossimamente il mio ragazzo. Per me sarà una vera tortura con tutte queste bontà! Spero di trovare alternative senza glutine all’altezza!

    reply...
  • Novembre 13, 2022

    Gabriele mi ripete spessissimo che vorrebbe tornare a Napoli anche solo per gustarne il cibo: ci è piaciuto tutto della sua cucina e si fa un grande errore a pensare che a Napoli si mangi solo la pizza! Il cuoppo e i suoi fritti sono davvero insuperabili!

    reply...
  • Novembre 15, 2022

    La pizza nel portafoglio tra tutte queste cose è quella che forse mi ispira di meno. Tutte le altre provate e molto apprezzate! Prr il dolce per me vince la sfogliatella a man bassa!

    reply...
  • Novembre 15, 2022

    No vabbé sono già ingrassata di due chili solo leggendo le tue descrizioni. Sto organizzando un fine settimana a Napoli, faccio tesoro dei tuoi suggerimenti e provo ovviamente tutto. Ah, la sfogliatella? per me riccia non ci sono dubbi!!!

    reply...
  • Novembre 15, 2022

    Oddio, la pizza a portafoglio! L’ho assaggiata anni fa a Napoli e da allora mi manca tantissimo, soprattutto a quest’ora. Poi concluderei con una sfogliatella o due, ma niente babbà perché purtroppo non mi piace!

    reply...
  • Novembre 15, 2022

    Leggendo il tuo articolo mi è venuta l’acquolina in bocca, hai descritto alla perfezione alcune specialità napoletane che già conoscevo e me ne hai fatte conoscere di nuove, per esempio il cuoppo fritto!

    reply...
  • Novembre 15, 2022

    Tra babà e sfogliatella… Le ho assaggiate lutte e due e più di una volta! Come ho mangiato bene a Napoli , non mi era successo da nessuna parte!

    reply...
  • Novembre 16, 2022

    Come si resiste a tutta questa bontà?! Ho passato pochissime ore a Napoli ma le sfogliatelle non me le sono fatta scappare, molti degli altri piatti li ho mangiati in giro tra Salerno e la costiera. Solo la pasta con la provola non l’ho presa perché non amo i formaggi.

    reply...
  • Novembre 17, 2022

    Io mangerei tutti i piatti che hai consigliato, dal cuoppo al babà, ma anche la sfogliatella. Mi hai fatto venire di nuovo fame!

    reply...
  • Novembre 23, 2022

    Questo argomento mi piace particolarmente perchè quando si parla di cibo, io ci sono sempre 🙂 Quelle crocchette le assaggerei volentieri!

    reply...
  • Novembre 24, 2022

    Spettacolo! Il cibo di Napoli è qualcosa di favoloso, dalle cose più semplici a quelle più elaborate, mangiare male a Napoli è davvero difficile. Ho ancora ricordi meravigliosi del cuoppo della friggitoria del Vomero, ma tutto veramente squisito!

    reply...

post a comment