Top
  >  Italia   >  basilicata   >  Amaro Lucano. Viaggio nella storia del famoso amaro da Essenza Lucano.
Amaro Lucano. Storia e curiosità presso Essenza Lucano di Pisticci.

Cosa vuoi di più dalla vita? Un Lucano! E per berlo dove è stato creato, tra profumi originari e sapori fermi nel tempo, devi andare a Pisticci, piccolo borgo della Basilicata in provincia di Matera. In questo paese immerso nei calanchi trovi infatti la fabbrica museo dell’Amaro Lucano. Una piccola oasi dedicata alle origini e alla sublimazione di questo prodotto, punta di diamante della regione e dell’Italia intera. 

Essenza lucano

Fai un viaggio multisensoriale nell’area museale

La sede di Essenza Lucano di Pisticci viene inaugurata nel 2019. Lo scopo? Ricreare all’interno di uno spazio museale diverse aree dedicate alla storia del marchio Amaro Lucano. Qui puoi fare infatti un vero e proprio viaggio nella storia della produzione dell’Amaro e puoi farlo attraversando cinque aree tematiche che ne ricostruiscono la nascita, la produzione e l’espansione, passando dalle antiche tradizioni dell’azienda fino ad arrivare alle nuova gestione produttiva tra nuove e moderne tecnologie.

Conosci la storia dell’Amaro Lucano?

L’Amaro Lucano ha una storia incredibile da raccontare, una storia fatta di piante aromatiche e di antiche tradizioni rurali che inizia nel 1984 ed arriva fino ai giorni nostri, in un crescendo di successi e  popolarità. Il Lucano nasce grazie a Pasquale Vena, pasticcere di una bottega di Pisticci, vicino Matera. Nel cercare di creare un liquore con note equilibrate che andasse a bagnare le sue deliziose preparazioni dolciarie, è riuscito ad ottenere una miscela di erbe ( ben 30!) dal gusto particolare, deciso e aromatico, ideale da degustare a fine pasto per aiutare la digestione. Nasce così l’Amaro Lucano, un pregiato liquore che ottiene subito un successo inaspettato.

La sua fama supera infatti i confini regionali e raggiunge con il suo sapore intenso i consumatori dell’intera nazione, arrivando persino nella Casa Reale dei Savoia.  Tale diventa il rapporto di stima tra Pasquale Vena e il regnante sabaudo, che quest’ultimo decide di insignirlo con il titolo di Cavaliere. 

Amaro Lucano.Quando uno slogan diventa virale

Durante il secondo conflitto mondiale la produzione dell’Amaro Lucano subisce un’arresto, dovuto principalmente alla carenza di materie prime. Negli anni ’50 però, grazie al lavoro di Giuseppe e Leonardo, figli del Cavalier Vena, il piccolo laboratorio di Pisticci diventa una vera e propria azienda. Questa produzione a livello industriale inoltre permette alla famiglia Vena di registrare il brevetto dell’Amaro Lucano presso la Camera di Commercio. La bottiglia del liquore esibisce già la famosa etichetta che raffigura la pacchiana, la contadina lucana, e un’aquila che regge una fascia su cui è scritto “Lavoro e Onestà”, due parole chiave molto care alla famiglia Vena che hanno portato al successo questo prodotto distintivo della Basilicata.

Con l’avvento della pubblicità sui nuovi mezzi di comunicazione come radio e tv, la visibilità dell’Amaro Lucano aumenta a livelli esponenziali. Grazie infatti ad un’importante campagna di comunicazione fortemente voluta dai due fratelli Vena la fama del liquore arriva anche oltreoceano, con uno slogan che ancora oggi rappresenta l’Amaro Lucano in ogni parte del mondo: “Cosa vuoi di più dalla vita? Un Lucano!” 

Passeggia nelle aree tematiche di Essenza Lucano

Per rivivere la storia dell’Amaro Lucano, partendo dalle sue radici fino ad arrivare alle sperimentazioni odierne, percorri le aree tematiche di Essenza Lucano. Parti dal giardino esterno e fai una passeggiata sensoriale tra le 30 erbe aromatiche usate nell’amaro. Qui puoi annusare le essenze e ammirarne forme e colori, in un tripudio di profumazioni tipicamente mediterranee. Poi entra nell’area interattiva e lasciati travolgere dai racconti dei personaggi virtuali. Ripercorrono la storia dell’azienda, accompagnandoti in un percorso multisensoriale che passa tra macchinari antichi, usi e costumi regionali, essenze aromatiche e progetti futuri. 

Scopri la ricetta segreta di Amaro Lucano

Il gusto di Amaro Lucano è ancora oggi fedele alla versione del 1894. L’accurata selezione di erbe aromatiche pregiate è racchiusa in una ricetta segreta, accessibile solo alla famiglia Vena. Sono erbe officinali provenienti da diverse zone del mondo, selezionate ed essiccate naturalmente per poi essere lavorate fino a creare l’equilibrio aromatico perfetto che ancora oggi contraddistingue l’Amaro Lucano. Assenzio, salvia, achillea, sambuco e arancia amara sono solo alcune delle preziose erbe che vanno a comporre questa deliziosa miscela. Vengono essiccate e immerse in soluzioni idroalcoliche, per poi essere sottoposte a infusione a 55° per una notte intera. Le erbe sono poi pressate a caldo con i torchi, fino ad ottenere gli infusi che saranno mescolati tra loro per creare un estratto.

A questo punto della lavorazione entra in scena il detentore della ricetta originale ereditata dal Cavalier Vena, che aggiunge gli ingredienti segreti utili a dare vita all’Amaro Lucano. Compito che oggi spetta al nipote del Cavaliere, l’omonimo Pasquale Vena. L’estratto è controllato in laboratorio dove matura per cinque mesi. Solo dopo la maturazione l’estratto viene miscelato ad alcool puro, oli essenziali, zucchero, caramello e acqua per dar vita all’inimitabile Amaro Lucano. 

Fermati al bar  per degustare cocktails a base di Amaro Lucano

Lo spazio espositivo di Essenza Lucano comprende anche un bar e una bottega dove poter acquistare prodotti del brand Amaro Lucano. Trovi simpatiche idee regalo e pack originali contenenti prodotti esclusivi del marchio. Nella bottega puoi acquistare persino cosmetici, ideali sia per il corpo che per la cura del viso. Insomma un’area espositiva a tutto tondo dove la priorità è la soddisfazione del cliente. 

Nel Bar Essenza poi puoi usufruire dei servizi di caffetteria e degustare deliziosi cocktails, tutti rigorosamente preparati con una base di Amaro Lucano o con prodotti del brand, come la Limoncetta e la Sambuca Lucano. Si, perchè oltre a produrre l’inconfondibile Amaro l’azienda è riuscita a lanciare sul mercato anche altre tipologie di liquori, sempre made in Basilicata. La Limoncetta ad esempio, ottenuta dalla fermentazione di scorze di limoni di Sorrento IGP, è ottima da bere fredda oppure per dare una marcia in più a macedonie e dessert. 

Perchè visitare Essenza Lucano a Pisticci

Essenza Lucano è un grande spazio espositivo dedicato non solo agli amanti dell’Amaro ma a chiunque voglia conoscere la storia e le peculiarità dalla regione Basilicata. Una visita all’area museale ti porta a scoprire il territorio della regione e ti permette di conoscere uno dei suoi prodotti di maggior successo attraverso una stimolante passeggiata tra le specie botaniche utilizzate per la miscela dell’Amaro Lucano e la metodologia di produzione dello stesso. E’ un posto perfetto anche per le famiglie con bambini poichè la visita guidata ti permette di fare un viaggio sensoriale nella storia del brand con parole semplici e discorsi coinvolgenti. Divertente poi la parte interattiva, dove è possibile relazionarsi virtualmente con i personaggi storici del marchio. L’accoglienza dello staff e la disponibilità dell’azienda sono il non plus ultra della visita da Essenza Lucano, meta da tenere in considerazione durante un viaggio di scoperta della regione Basilicata. 

Trovi Essenza Lucano in Viale Cv. Pasquale Vena a Pisticci Scalo, in provincia di Matera
Per informazioni e prenotazioni puoi chiamare il numero +39 0835469207 o mandare una mail a info@essenzalucano.it


Ho avuto modo di esplorare i meravigliosi territori della regione basilicata e di Essenza Lucano con il blog tour Basilicata Esperenziale organizzato da Martulli Viaggi e I viaggi del Milione grazie al bando Parti Basilicata di Basilicata Turistica e con il patrocinio gratuito ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo Italia.it

Ciao! Io sono Lisa, mamma on the road. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Annalisa@trevaligie.com

Comments:

  • Dicembre 16, 2022

    L’Amaro Lucano è veramente simbolo dell’Italia e dell’Italianità: chi non ha in mente le celebri pubblicità di questa marca? Tutti, ma proprio tutti, lo conoscono! Detto ciò è strano ma non mi è mai capitato di assaggiarlo benché io abbia una predilezione verso i liquori alle erbe.

    reply...
  • Dicembre 16, 2022

    Ma dai! Non sapevo che esistesse il museo dell’amaro Lucano! Io e mio marito lo adoriamo, sarebbe una buona scusa per un piccolo viaggetto!

    reply...
  • Dicembre 16, 2022

    Mi sembra davvero una visita molto interessante ed allo stesso tempo divertente! Pur non essendo un fan dell’amaro Lucano un tour nel luogo dove tutto ebbe inizio lo farei più che volentieri

    reply...
  • Dicembre 17, 2022

    Conosco e apprezzo moltissimo l’Amaro Lucano, ma non ho ancora mai visitato il suo Museo! Spero di riuscire a farlo la prima volta che andrò verso Pisticci! Quante cose da vedere e da fare nella splendida Basilicata!

    reply...
  • Libera

    Dicembre 18, 2022

    Questo è uno dei casi nei quali lo slogan è diventato quasi più celebre del prodotto stesso. Grazie per avercene fatto scoprire la storia attraverso la tua incredibile esperienza.

    reply...
  • Dicembre 18, 2022

    Ed ecco un esempio di pubblicità ben riuscita che ha fatto conoscere questo Amaro a tutti! Pubblicità intramontabile che conoscono grandi e piccini!

    reply...
  • Dicembre 20, 2022

    Sarà stata sicuramente una bellissima esperienza, quello dell’amaro Lucano ancora non l’ho visto. Però sono delle esperienze uniche che adoro, le visite a musei e stabilimenti importanti, impari e scopri davvero tante cose.

    reply...
  • Dicembre 20, 2022

    che bella storia. Mi piacciono tanto le realtà di aziende famigliari che si sono tramandate di generazione in generazione la ricetta (magari segreta) del prodotti che li ha resi famosi. deve essere una visita molto interessante soprattutto il giardino e … inutile dirlo.. il bar!

    reply...
  • Dicembre 21, 2022

    Conosco la pubblicità ma non ho mai bevuto un amaro lucano e non conoscevo il luogo di origine e nemmeno la sua storia, sei stata brava a raccontarcela

    reply...
  • Dicembre 27, 2022

    Ah questa storia mi piace davvero! Adoro sapere da dove provengono le cose, e questa storia è stata davvero inaspettata. Tra l’altro il Lucano è il mio amaro preferito!

    reply...
  • Dicembre 28, 2022

    Purtroppo io non sono una grande amanti degli amari, ma sicuramente questa visita mi piacerebbe da matti, per conoscere tutto sulla storia e la creazione di quello che, probabilmente, è uno dei simboli della nostra nazione!

    reply...
  • Gennaio 12, 2023

    Io adoro gli amari di erbe e quindi anche l’Amaro Lucano mi piace un sacco! Non sapevo che contenesse ben 30 erbe. Pure io a casa ho provato a fare un amaro “multierbe” home made, ma sono arrivata solo a 25!

    reply...
  • Gennaio 13, 2023

    Non conoscevo le origini di questo famosissimo amaro. E’ stata una piacevole scoperta. Adoro le storie di tradizioni familiari che si perpetuano nel tempo e poi…l’erede della ricetta segreta che aggiunge gli ultimi ingredienti… sembra veramente una cosa uscita da un romanzo!

    reply...
  • Gennaio 15, 2023

    Durante il nostro viaggio in Basilicata siamo stati proprio a Pisticci e volevamo visitare la sede dell’Amaro Lucano, peccato che poi non abbiamo avuto tempo per farlo!

    reply...

post a comment