Top
  >  Consigli di viaggio   >  Come organizzare una vacanza in barca a vela
Come organizzare una vacanza in barca a vela

Organizzare una vacanza in barca a vela può trasformarsi in un’esperienza unica e indimenticabile. Navigare tra acque cristalline, scoprire calette nascoste e vivere il mare da una prospettiva completamente diversa è un sogno che molti desiderano realizzare. Tuttavia, per garantire che il viaggio sia piacevole e senza intoppi, è fondamentale una pianificazione accurata e una preparazione meticolosa. In questo articolo analizzeremo i vari aspetti da considerare per organizzare al meglio una vacanza in barca a vela, con una una lista dettagliata di cosa portare a bordo.

Come organizzare una vacanza in barca a vela

Il primo passo per organizzare una vacanza in barca a vela è scegliere la destinazione. L’Italia offre numerose opzioni per gli appassionati di vela, tra cui la Costa Smeralda in Sardegna, l’Arcipelago Toscano, le Isole Eolie, la Costiera Amalfitana e le Isole Tremiti. Ogni destinazione ha il suo fascino unico, con paesaggi mozzafiato, acque cristalline e una ricca storia sociale e culturale.

Una volta scelta la destinazione, il passo successivo è noleggiare la barca. Esistono diverse tipologie di barche a vela, ognuna con le proprie caratteristiche e adatta a diversi tipi di viaggiatori. Ecco alcuni suggerimenti su come scegliere la barca giusta:

  • La dimensione della barca dipende dal numero di persone che parteciperanno alla vacanza. È importante considerare lo spazio necessario per garantire comfort e privacy.
  • Ci sono vari tipi di barche a vela, come i monoscafo, i catamarani e i trimarani. I catamarani offrono maggiore stabilità e spazio, mentre i monoscafo sono ideali per un’esperienza di vela più tradizionale.
  •  Verifica che la barca sia dotata di tutti gli equipaggiamenti necessari, come vele in buone condizioni, sistemi di navigazione, strumenti di sicurezza e attrezzature per il comfort a bordo.
  • Se non hai esperienza di vela o preferisci rilassarvi completamente, puoi noleggiare una barca con skipper. Se invece sei esperto velista puoi optare per il noleggio senza skipper.

Come organizzare una vacanza in barca a vela Pianifica l’itinerario

Pianificare l’itinerario è essenziale per sfruttare al meglio la vacanza in barca a vela. Considera le condizioni meteorologiche, le distanze tra le varie tappe e i tempi di navigazione. Identifica le principali destinazioni che desideri visitare e calcola le distanze tra di esse. Tieni conto del tempo necessario per raggiungere ogni tappa, ma soprattutto monitora le condizioni del mare.
Pianifica dove ancorare durante la notte, scegliendo baie riparate e sicure. Verifica inoltre la presenza di boe di ormeggio o di marine attrezzate. Oltre alla navigazione, pianificate alcune attività a terra, come escursioni, visite culturali o cene in ristoranti locali. Questo ti permetterà di conoscere meglio le destinazioni visitate.

Documentazione e permessi

Prima di partire, assicuratevi di avere tutta la documentazione necessaria. Questo include:

  1. Patente Nautica – Se navighi senza skipper, verifica che la tua patente nautica sia valida per il tipo di barca che hai noleggiato e per le acque territoriali che intendi navigare.
  2. Assicurazione – Controlla che la barca sia coperta da un’assicurazione adeguata. Considerate anche un’assicurazione di viaggio che copra eventuali imprevisti.
  3. Permessi di Navigazione – In alcune aree potrebbe essere necessario ottenere permessi speciali per navigare o ancorare. Informati presso le autorità locali o il noleggiatore della barca.

Come organizzare una vacanza in barca a vela. Cosa portare a bordo?

Una delle parti più importanti della preparazione per una vacanza in barca a vela è fare la valigia. Essendo lo spazio a bordo limitato, è fondamentale portare solo l’essenziale. Porta abiti leggeri e traspiranti, come magliette, pantaloncini, vestiti estivi e costumi da bagno. Scegli materiali che si asciughino rapidamente.
Anche se navigherai in estate le serate in mare possono essere fresche. Portate quindi felpe, maglioni leggeri e una giacca a vento impermeabile. Un paio di scarpe da barca con suola antiscivolo sono essenziali. Porta anche sandali o infradito per camminare sulla spiaggia. Proteggiti bene dal sole con un cappello a tesa larga e occhiali da sole con protezione UV.

Attrezzature per la navigazione

Porta con te delle carte nautiche. Anche se la barca è dotata di strumenti di navigazione elettronici, è sempre utile avere carte nautiche cartacee come backup. Non dimenticare un binocolo, utile per avvistare boe, segnalazioni e coste da lontano. Un GPS portatile può essere utile in caso di guasto degli strumenti di bordo ma anche una bussola è essenziale per la navigazione tradizionale.

Attrezzature per la sicurezza

Verificate che a bordo ci siano giubbotti di salvataggio per tutti i passeggeri, inclusi i bambini. Durante la navigazione poi, soprattutto in condizioni di mare agitato, è importante indossare cinture di sicurezza.
Controlla che ci sia una radio VHF , indispensabile per comunicare con altre imbarcazioni e con le autorità marittime in caso di emergenza.  Assicuratevi poi che il kit di pronto soccorso sia completo e che includa medicinali per il mal di mare, cerotti, disinfettanti e farmaci essenziali.

Provviste alimentari

Porta a bordo cibo non deperibile, come pasta, riso, legumi in scatola, tonno, crackers e frutta secca. Calcolate almeno 2 litri di acqua al giorno per persona. Porta anche bevande energetiche e succhi di frutta. Barrette energetiche, biscotti e frutta fresca sono ottimi per uno spuntino veloce. Controlla che la barca sia dotata di stoviglie, pentole, posate e utensili da cucina. Porta anche un apriscatole, sacchetti per la spazzatura e strofinacci, sempre utili in navigazione. 

Come organizzare una vacanza in barca a vela. Come preparare la valigia

Porta creme solari ad alta protezione, lozioni doposole e burro cacao per le labbra, utile anche per proteggere la bocca dal vento e dalla salsedine.  Shampoo, bagnoschiuma e dentifricio devono essere naturali e non inquinanti. Porta gli asciugamani, dei parei, costumi e vestiti leggeri, utili per le escursioni a terra. Una giacca a vento è sempre utile in navigazione, così come un cappello con visiera, che protegge di giorno dal sole e di sera dall’umidità. 
Se hai bisogno di medicinali specifici, assicurati di portarne una quantità sufficiente per tutta la durata del viaggio.

Porta qualche libro o rivista per rilassarti durante le ore di navigazione. Carte da gioco e giochi da tavolo sono ottimi per passare il tempo in compagnia, soprattutto se navighi in compagnia di bambini. Se suoni uno strumento, come una chitarra, portalo con te per creare momenti musicali indimenticabili a bordo, soprattutto la sera quando si è in rada.

Come organizzare una vacanza in barca a vela Consigli utili per vivere a bordo

Lo spazio a bordo di una barca a vela è limitato, quindi è importante mantenere tutto in ordine. Utilizza borse morbide e pieghevoli anziché valigie rigide, che possono essere difficili da stivare. Organizza i tuoi effetti personali in modo logico, tenendo a portata di mano gli oggetti di uso quotidiano e riponendo in fondo gli articoli meno utilizzati.

In barca, le risorse come acqua e energia sono limitate, ragion per cui utilizza l’acqua con parsimonia. Evita docce lunghe e lava i piatti con attenzione, usando il meno possibile l’acqua a disposizione. Limita anche l’uso degli apparecchi elettrici e spegnili quando non sono in uso. Utilizza luci a LED, che consumano meno energia.
Rispettate sempre l’ambiente e cerca di ridurre al minimo i rifiuti. Separa i rifiuti riciclabili e portali a terra per lo smaltimento. Ormai tutti i porto hanno bidoni per la raccolta differenziata. 

Sicurezza a bordo

La sicurezza è fondamentale durante una vacanza in barca a vela. Prima di partire quindi, il capitano o lo skipper dovrebbe fare un briefing di sicurezza, spiegando l’uso delle attrezzature di emergenza e le procedure da seguire in caso di problemi.
Controlla le previsioni meteorologiche regolarmente e pianifica la navigazione di conseguenza. Evita di uscire in mare in caso di condizioni avverse.  Se prevedi di navigare di notte, assicurati che la barca sia dotata di luci di navigazione funzionanti e che ci sia sempre una persona di guardia.

Come organizzare una vacanza in barca a vela

Organizzare una vacanza in barca a vela richiede una pianificazione attenta e una preparazione meticolosa, ma l’esperienza che ne deriva è unica e indimenticabile. Navigare tra acque cristalline, scoprire baie nascoste e vivere il mare in totale libertà è un sogno che diventa realtà. Seguendo i consigli di questo articolo, potrete godere appieno della vostra avventura in barca a vela, creando ricordi preziosi che dureranno tutta la vita. Buon vento e buon viaggio!

Ciao! Io sono Lisa, mamma on the road. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Annalisa@trevaligie.com

Comments:

  • ANTONELLA MARIA

    9 Luglio 2024

    Giusto un anno fa abbiamo trascorso con amici una settimana in vela ed è stata un’esperienza bellissima. Ho imparato i rudimenti e mi sono resa conto che in barca, soprattutto se a vela, non si può mai restare senza fare nulla ed è quello il bello di una vacanza attiva, logicamente bisogna essere sicuri che il capitano sappia quello che fa e che sia in grado di gestire anche le situazioni impreviste. Tutti i tuoi consigli sono preziosissimi soprattutto quello di usare poca acqua e limitare bagno schiuma e shampoo.

    reply...
  • 10 Luglio 2024

    Leggo sempre con molto interesse i reportage delle vacanze in barca a vela o i consigli per organizzare questo tipo di esperienza che mi affascina moltissimo. Tuttavia non ho mai provato nulla di simile, posso dire soltanto che in traghetto sulla manica non sono stata male come la maggior parte dei miei compagni di viaggio, quindi direi che non soffro il mal di mare. Purtroppo i prezzi, spesso molto alti, mi hanno sempre fatta desistere, ma se capitasse l’occasione.

    reply...
  • 13 Luglio 2024

    Mi hai sbloccato dei ricordi: quante vacanze in barca fatta da ragazza, con la mia famiglia d’origine e mio padre al timone. Non è una vacanza del tutto rilassante perchè in barca a vela c’è un sacco di lavoro da fare, ma è decisamente appagante se ti piace i mare

    reply...

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimized with PageSpeed Ninja