Top
  >  Italia  >  Gaeta, la "Perla del Tirreno"  >  La votapiatto di calamarelle. Piatti tipici della tradizione gaetana.
Cosa mangiare a Gaeta per sentirti un vero local

La città di Gaeta sorprende per il suo mare meraviglioso, le sue spiagge incastonate tra crostoni di falesie dai colori dorati e per i suoi monumenti di grande valore storico e culturale. Ma a Gaeta, la splendida perla della Riviera di Ulisse, è possibile soprattutto assaggiare deliziose portate derivanti dall’antica tradizione marinara del borgo, come la tiella,  e deliziarsi con preziosi e succulenti prodotti tipici del territorio, come i pomodori spagnoletta e le rinomate olive, famose in tutto il mondo. Oggi ti parlo di uno dei piatti tipici più caratteristici e rappresentativi della costa gaetana: la “votapiatto” di calamarelle.

La votapiatto di calamarelle. Piatti tipici della tradizione gaetana.

La votapiatto è un piatto tipico gaetano, fatto con pochi ingredienti semplici e genuini, come le calamarelle o le alici. Questa è la versione del ristorante “Come il mare” di Gaeta.

La votapiatto di calamarelle

La votapiatto è una deliziosa ricetta della tradizione gaetana e prende il nome dal procedimento che si adotta per prepararla. L’ingrediente fondamentale è la calamarella, un calamaro molto molto piccolo, particolarmente morbido e saporito. Le calamarelle vanno panate con farina e fritte in olio di oliva bollente, insaporito da uno spicchio d’aglio, vicinissime una all’altra come a formare una frittata. E come una frittata vanno girate in un piatto per continuare la cottura del lato opposto.

La vera ricetta della votapiatto di calamarelle

Per preparare la votapiatto di calamarelle servono pochissimi ingredienti, ma occorre seguire il vero rito della tradizione gaetana per avere un risultato strepitoso. Ti lascio la ricetta e qualche trucchetto per fare una votapiatto uguale a quella che da millenni preparano le massaie della zona. Ma sappi che per la buona riuscita del piatto occorre utilizzare calamarelle nostrane e freschissime!

Ingredienti per una votapiatto

400 grammi di Calamarelle fresche
Farina
Olio extra vergine
1 spicchio d’aglio (a piacere)
Peperoncino e prezzemolo

Preparazione

Pulisci bene le calamarelle, togliendo le interiora cercando di lasciarle intere. Lavale accuratamente a asciugale bene con un canovaccio. In una padella antiaderente non molto grande versa un filo di olio di oliva extra vergine in cui lasciare imbiondire uno spicchio d’aglio intero. Infarina i calamaretti nel frattempo, cercando di eliminare per bene la farina in eccesso con un setaccio. Appena l’olio sarà caldo disponi le calamarelle nella padella, una accanto all’altra senza lasciare spazi, aiutandoti se necessario con un cucchiaio per compattarle bene. Attenzione quindi alla cottura. Basta farle soffriggere qualche minuto a fuoco abbastanza vivo, cercando di non farle bruciare. Arriviamo dunque al passo fondamentale della preparazione della votapiatto. Passati un paio di minuti bisogna girare le calamarelle allo stesso modo in cui si gira una frittata, aggiungendo un filo d’olio in padella prima di adagiarle nuovamente sul fondo. Lascia quindi cuocere un paio di minuti anche questo lato e completa  con un pizzico di peperoncino e prezzemolo.

La votapiatto di calamarelle. Piatti tipici della tradizione gaetana.

Una caratteristica fondamentale della votapiatto gaetana sono gli ingredienti. Le calamarelle devono essere nostrane e freschissime. Questa è la versione della votapiatto di “Scirocco Bistrot”.

Immergiti nelle tradizioni locali gustando i piatti tipici gaetani

I deliziosi piatti tipici di Gaeta possono essere gustati in molti dei ristoranti sparsi nei quartieri della città. La cucina gaetana offre davvero una vasta scelta di prodotti gastronomici di alta qualità preparati con prodotti locali, seguendole tradizioni millenarie della zona. Piatti semplici, fatti da pochi ingredienti, ma deliziosi nella loro semplicità. 

 

Ciao! Io sono Lisa, mamma on the road. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Annalisa@trevaligie.com

Comments:

  • 10 Luglio 2020

    Leggere questo articolo è stata una esperienza sconvolgente e paradisiaca allo stesso tempo: ti confesso che ho avuto l’acquolina in bocca dall’inizio alla fine 🙂

    reply...
  • 13 Luglio 2020

    Non li ho mai assaggiati, non sono stata in zona ma sono certa che questo piatto mi piacerebbe! Sono tutti ingredienti che mi piacciono

    reply...
  • 15 Luglio 2020

    mmm che fame che mi hai fatto venire. Posso persino sentirne i profumi. Ovviamente non mi resta che assaggiarli per davvero!

    reply...
  • 16 Luglio 2020

    Sono convinta che questo piatto mi piacerebbe alla grande. Col tuo blog mi stai convincendo a passare da Gaeta.

    reply...
  • 19 Luglio 2020

    È quasi ora di cena e ti lascio immaginare cosa sto provando.
    È un piatto semplice ma gustosissimo! Ne mangerei a palate! Adoro il pesce, poi fritto ancora di più! Non lo conoscevo e spero di poterlo assaggiare un giorno proprio a Gaeta!

    reply...