Top
  >  Italia   >  Visitare la Sicilia orientale. Viaggio on the road con i bambini
viaggio on the road in sicilia, sicilia con i bambini, trevaligie

La Sicilia è un isola dalle mille sfaccettature. Calda, accogliente, solare. Ricca di storia e pregna di cultura. Una regione da visitare almeno una volta nella vita, se possibile on the road, per deliziarsi con i meravigliosi paesaggi che man mano si incontrano durante il tragitto.

Come arrivare all’imbarco

Abbiamo scelto la meravigliosa Sicilia per la vacanze pasquali e non ce ne siamo pentiti. Partiti da Gaeta abbiamo percorso la tanto demonizzata Salerno-Reggio Calabria, impiegando 5 ore per arrivare all’imbarco a Villa san Giovanni. La strada ormai è completamente finita e di facile scorrimento, l’unica pecca è che non ci sono autogrill, pertanto fate pipì prima di mettervi in macchina e preparatevi dei panini se pensate di passare l’ora di pranzo viaggiando. L’unico punto di ristoro lo trovate oramai alla fine del percorso, ma non ve lo raccomando. Usatelo solo per le emergenze.

traghetti per la sicilia, calabria-sicilia, sicilia on the road, trevaligie

Giardini Naxos

Abbiamo scelto di fare base in questa località sul mare, sia per la praticità delle strade, che per la logistica. Dovendo fare più spostamenti questa era una giusta via di mezzo. Abbiamo scelto l’Hotel Hilton Giardini Naxos ,  uno dei pochi aperti durante le festività pasquali, con spiaggia e piscina privata.

Sicilia on the road, viaggio in sicilia con i bambini, trevaligie

Giardini Naxos è una località prettamente turistica, con spiagge facilmente accessibili e locali che costeggiano il lungomare. Se volete rilassavi sulla spiaggia e godere della movida notturna  è il posto che fa per voi. Ma non si sono altre cose da visitare.

Taormina. Viaggio on the road in Sicilia 

Situata su una rocca a circa 200 mt dal mare, Taormina ha un patrimonio archeologico e architettonico di grande rilievo. Tappa immancabile se avete intenzione di fare un viaggio on the road nella Sicilia orientale. Si può tranquillamente arrivare fino al centro storico in macchina e usufruire dei parcheggi a livello, o approfittare della caratteristica funivia che parte dal parcheggio di Isola bella e che vi permette di ammirare dall’alto l’incantevole costa sottostante. Altrimenti potete muovervi con le navette pubbliche; in qualsiasi info point o nell’albergo stesso in cui soggiornate potrete trovare biglietti, orari e cartine del posto.

Sicilia on the road, viaggio in sicilia con i bambini, trevaligie

Da visitare assolutamente il Teatro antico, che vanta una vista fantastica sul golfo sottostante. Il biglietto costa 10,00 € a persona ed è gratuito per i bambini.

cosa vedere in sicilia, viaggio on the road con i bambini, trevaligie

Il centro è completamente chiuso al traffico, quindi ideale se avete dei pargoli al seguito. L’importante è camminare coi paraocchi tipo cavalli: vetrine di lusso e prezzi alti anche per quanto riguarda i souvenir. Se avete intenzione di portare via un ricordo da Siracusa, puntate sugli artisti locali, piuttosto che comprare cineserie a caro prezzo. 

cosa vedere in sicilia, viaggio on the road con i bambini, trevaligieUscite dal corso principale, che è molto commerciale,  e perdetevi nei vicoli che si diramano su entrambi i lati. Nascondono interessanti scorci da fotografare, atelier di artisti, piccoli locali in cui fare un aperitivo in relax. State alla larga dai menù turistici, la lasagna mangiatevela dalla nonna. E’ davvero difficile trovare qualche locale che offra piatti tipici. Piuttosto mangiate un arancino strada facendo, vi sazierete di più e spenderete di meno. Inoltre è un prodotto tipico siciliano e vale davvero la pena assaggiarlo.  Piazza IX Aprile è un po il fulcro del paese, con i caratteristici bar all’aperto e la balconata che affaccia sul golfo.

Siracusa. Viaggio on the road in Sicilia

Caratterizzata da ingenti ricchezze storiche, architettoniche e paesaggistiche, la città di Siracusa è stata dichiarata dall’Unesco nel 2005 patrimonio dell’umanità. Siracusa è praticamente un isola nell’isola, in quanto la città si estende in parte sulla terraferma in parte sull’isola di Ortigia. Il centro storico si contraddistingue per il suo stile barocco, è chiuso al traffico quasi interamente, ben tenuto, pieno di locali e di negozi. Passeggiando si incontrano tutti i principali luoghi di interesse. Inoltre ci sono diverse mappe dislocate sui marciapiedi che vi aiuteranno ad individuare i siti storici e le chiese degne di una visita.

siracusa, viaggio on the road in sicilia, viaggio con i bambini, trevaligie

Partendo dal Tempio di Apollo si può percorrere tutta la strada costiera fino ad arrivare alla Fonte Aretusa, che è un po’ il cuore dell’isola. Una fonte di acqua dolce che riversa le sue acque nel mare. A me è sembrate niente più che una grossa fontana con dei papiri al centro, ma se siete appassionati di miti, leggetevi la leggenda di Aretusa e Alfeo. Da li si diramano diversi vicoletti, percorrendo i quali incontrerete  strada facendo il Museo dei pupi siciliani e il magnifico ed imponente Duomo di Siracusa.

 

La Valle dei Templi ad Agrigento

Una delle tappe immancabili di un viaggio on the road in Sicilia, è la Valle dei Templi di Agrigento.  E’ un sito archeologico di  grande rilevanza storica e culturale, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità.  Denominata Agrakas, fu indubbiamente una delle più importanti città del mondo antico, sia dal punto di vista economico che politico e sociale. Si trova in posizione strategica, proprio  sotto la città di Agrigento, su un altipiano che domina tutta la vallata e si affaccia sul mare. I meravigliosi resti dei templi  si innalzano imperiosi verso il cielo, fieri e ben conservati, lasciandosi ammirare dalle migliaia di turisti che ogni anno visitano la Valle.  Ad oggi la Valle dei Templi è uno dei siti archeologici più grandi del mondo, estendendosi per 1300 ettari. Anche i bambini rimangono estasiati dinanzi a tanta bellezza. Inoltre, essendo il parco completamente chiuso al traffico, sono liberi di muoversi in tutta sicurezza in ogni direzione. In più, per i più grandicelli, è preferibile  prendere all’ingresso le audioguide, in modo tale da renderli partecipi e attivi nella visita. Ascoltare le storie dei monumenti e le gesta dei costruttori sono un valido supplemento alle normali lezioni che si trovano dei libri di scuola. Munitevi di borracce, scarpe comode e cappellini con visiera, nonchè di giacche a vento anche in estate.

valle dei templi di agrigento con i bambini, viaggio on the road in sicilia, trevaligie

 

Perchè visitare la Sicilia on the road con i bambini

La Sicilia è una regione incantevole e visitabile in ogni stagione dell’anno, anche in inverno, grazie al clima sempre mite. In primavera e in autunno si riesce a esplorare in maniera ottimale, perchè le temperature non sono eccessivamente calde. Le mezze stagioni sono da tenere presenti soprattutto se si viaggia con bambini al seguito. Evitando l’afa estiva saranno più invogliati a visitare le città e meno accaldati durante gli spostamenti in auto. Ogni periodo regala paesaggi strepitosi, con colori che solo quest’isola riesce a mescolare tra loro in perfetta armonia. Le città e i siti archeologici sono tutti a misura di bambino, puliti e con zone chiuse al traffico.  Un occasione culturale di cui fare tesoro quindi, e un valido supporto per i compiti delle vacanze. Inoltre la gastronomia locale offre deliziosi piatti tipici di cui anche i più piccoli andranno matti, come gli arancini e la famosa granita siciliana. Un motivo in più per prenotare la vostra vacanza in una delle isole più belle d’Italia.

Ciao! Io sono Lisa, mamma on the road. Viaggiare per me è scoprire posti nuovi, girando e assaporando i profumi e le prelibatezze dei luoghi che visito. Che sia per un mese o per un week end le nostre tre valigie sono sempre pronte!

Comments:

  • Maggio 22, 2020

    E dopo aver letto il tuo post su Siracusa non poteva non affascinarmi questo post sulla Sicilia a più ampio raggio. Quanto mi piacerebbe tornare ad Agrigento

    reply...
  • Maggio 26, 2020

    Mamma mia che voglia di tornare in Sicilia. Del resto, metà del mio DNA si trova proprio là, tra Ragusa, Sampieri, Scicli e Pozzallo 🙂 Adoro tutte le località che hai nominato., prima tra tutte Taormina, che per quanto turistica riesce sempre a lasciarmi senza parole. Mi manca invece Giardini Naxos!

    reply...
  • Maggio 26, 2020

    La Sicilia è una delle mete papabili per questa estate tutta italiana. Mi piacerebbe soprattutto visitare la valle dei templi di Agrigento e Siracusa!

    reply...
  • Maggio 27, 2020

    Che viaggio stupendo! Mi piacerebbe tanto fare un on the road in Sicilia e spero di riuscire a farlo prima o poi!

    reply...
  • Maggio 27, 2020

    La Sicilia è una regione che proprio mi manca all’appello e prima o poi dovrò decidermi a visitarla. Avendo però le vacanze lunghe in pieno agosto ho sempre desistito per il troppo caldo. Non mi dispiacerebbe magari durante il periodo natalizio se mai riuscirò a mettere assieme sufficienti giorni.

    reply...
  • Maggio 27, 2020

    Questa parte di Sicilia mi manca, spero proprio di vederla presto è così bella e interessante!

    reply...
  • Giugno 29, 2020

    Ho visitato Taormina e Siracusa nel mio ultimo viaggio in Sicilia e mi sono rimaste nel cuore! Mio padre è della Sicilia orientale, precisamente in provincia di Catania e conosce bene queste zone infatti mi ha accompagnato lui.

    reply...

post a comment